Futsal, l’Atletico Sorrento riprende la marcia vincente

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Atletico Sorrento e Atletico Pomigliano prima dell'inizio della gara

Atletico Sorrento e Atletico Pomigliano prima dell’inizio della gara

Dopo lo scivolone di Ottaviano, l’Atletico Sorrento riprende la marcia vincente. Nella prima gara casalinga del 2015, infatti, i biancoazzurri conquistano immediatamente i tre punti, battendo l’Atletico Pomigliano 5-2. Un successo voluto fortemente da capitan Gianni Inserra e compagni, che hanno dedicato la vittoria al dirigente e compagno di squadra Antonio Ferraiuolo, che non ha potuto assistere alla partita.

Lo starting five scelto dall’allenatore Mario Russo prevede Gargiulo S. tra i pali, poi De Vivo, Marcia, Manzo ed Egro. Il Pomigliano, risponde con Iannone, Volpe, Acanfora, Frallicciardi e Cataldo. I primi minuti del match scorrono via con un sostanziale equilibrio, dove, nonostante il gap in classifica, gli ospiti fronteggiano la capolista ad armi pari, creando frequentemente pericoli concreti dalle parti dell’estremo difensore di casa. Per spezzare l’equilibrio del match occorre una giocata personale di Marcia che, al 9′ recupera palla, parte centralmente ed infila il pallone sul secondo palo. Il vantaggio sveglia parzialmente i padroni di casa: il Pomigliano, infatti, accusa inizialmente il colpo, ma poi, al 16′, sfiora il pari con Acanfora, sul quale é miracolosa la risposta di Gargiulo. Sul capovolgimento di fronte ci prova Inserra, ma Iannone chiude la saracinesca, a dimostrazione di una gara vibrante e giocata senza tatticismi esasperati. Il maggior tasso tecnico dell’Atletico Sorrento viene premiato nuovamente al 21′, quando Maresca riceve palla da calcio d’angolo, fa perno sull’avversario e col destro mette dentro il 2-0. Il tris, invece, arriva al 28′, al termine di un contropiede fulmineo: Marcia chiama Maresca all’allungo in profondità, palla al centro dove Cuccaro non può sbagliare. In pieno recupero, il Pomigliano avrebbe l’occasione per accorciare le distanze, ma Gargiulo neutralizza il tiro libero calciato da Cozzolino.

I biancoazzurri a rapporta da mister Mario Russo

I biancoazzurri a rapporta da mister Mario Russo

La ripresa si apre con il gol degli ospiti. A siglarlo, al 4′, Frallicciardi, sugli sviluppi di un calcio di rigore fischiato per un fallo di De Vivo. Dopo due minuti, però, sale in cattedra Inserra che con un’autentica magia consegna un pallone d’oro a De Vivo che ringrazia e firma il 4-1. Il Pomigliano non ci sta ed al 13′, ancora con Frallicciardi, accorcia le distanze, ma al quarto d’ora Marchia chiude definitivamente i conti con un destro da posizione centrale.
ATLETICO SORRENTO – ATLETICO POMIGLIANO 5-2
Marcatori: 9′ Marcia (S) 21′ Maresca (S) 28′ p.t. Cuccaro (S); 4′ e 13′ Frallicciardi (P), 6′ De Vivo (S), 15′ s.t. Marcia (S)
Atletico Sorrento: Gargiulo S. De Vivo, Marcia, Egro, Manzo; Maresca, Inserra, Imperato, Cuccaro, Gargiulo C. Apreda, Vacca. All: Russo.
Atletico Pomigliano: Iannone, Volpe, Acanfora, Frallicciardi, Cataldo; Capillo, Esposito, Cozzolino, Trapanese, Leone, Piro, Esposito.
Arbitro: Vincenzo Senna di Castellammare di Stabia
Ammoniti: Piro (P), Frallicciardi (P)
Tiri liberi: 0/0; 0/1
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!