Il Positano non sfonda a Poggiomarino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Buona prestazione per Scippa

Buona prestazione per Scippa

Si chiude con un pareggio ad occhiali il big match fra la seconda e terza classificata del gir. B di Promozione, un risultato che scontenta più gli uomini di Guarracino per quanto fatto vedere in campo.
Il Positano, infatti, giunto al campo ‘Europa’ per tentare l’aggancio in classifica ai padroni di casa, parte subito arrembante alla ricerca del gol, ma le conclusioni di Cifani e Porzio non destano grossi problemi ad Avino. Al 27’ l’episodio che potrebbe cambiare la partita: punizione appena fuori area di Porzio, la palla ribattuta dalla barriera torna fra i piedi del 10 giallorosso che, senza pensarci due volte, fa partire un rasoterra che s’insacca alle spalle del portiere. L’arbitro, però, su segnalazione del 2° assistente annulla incredibilmente per un impercettibile fuorigioco di Cifani, estraneo comunque alla giocata. Il Positano non demorde e continua a mostrare un bel calcio, ma la porta di Avino resta inviolata.
Ad inizio ripresa la prima occasione per il Poggiomarino con Romano che, sottoporta, viene respinto di piede da Munao. Sul fronte opposto ancora Porzio va alla conclusione da fuori, la sfera si spegne a lato. Anche il nuovo entrato Riso, dopo un’azione insistita sulla sinistra, prova da posizione defilata, il tiro è debole. Al 17’ Porzio batte una nuova punizione, la mira è centrale. Al 28’ Riso recupera palla a centrocampo e parte in contropiede, resiste all’avversario e scarica il destro, bravissimo Avino a deviare in angolo con la mano. Al 30’ il Poggiomarino si fa vedere in attacco con Kolarevi che in rovesciata manda a lato. Le squadre tentano il tutto per tutto, ma il risultato non si sblocca: al colpo di testa di Esposito, di poco fuori, risponde Kolarevi sempre di testa bloccato facilmente da Munao. La gara, così, si avvia alla conclusione, lasciando invariato il distacco in graduatoria.

Juve Pro Poggiomarino – S.Vito Positano 0-0
POGGIOMARINO: Avino, Robustelli, De Rosa, Maturo (39’st Trigliozzi), Lucignano, Borrelli, Salemme (23’st Kolarevi), Fabbrocino (42’st Sola), Romano, Di Meo, Inserra. A disp: Galiofattori, Sacco, Monda, Gravagnuolo. All. Galluccio.
S.V. POSITANO: Munao, Volpe, Scippa, D’Alesio S. (29’st De Filippo), D’Alesio M., Esposito, Gargiulo, Cappiello A., Cifani (47’st Mosca), Porzio, Iannucci (7’st Riso). A disp: Imperato, Caracciolo, Cappiello L., Cafiero. All: Guarracino.
ARBITRO: Spera di Napoli – ASSISTENTI: Puglia ed Alborelli di Ercolano
NOTE: Ammoniti Robustelli, Maturo, Lucignano, Borrelli, Salemme ed Inserra (JP), D’Alesio S. (SV). Angoli 3-4. Fuorigioco 2-4. Recuperi: pt 2’, st 3’. Al 27’ annullato gol al Positano.

Antonella Scippa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!