Sorrento, ecco i vincitori della II edizione del torneo “Papà, mister per le feste”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

sorrentocalcioVolge al termine la seconda edizione del torneo di Natale “Papà, un Mister per le Feste” organizzato dalla Scuola Calcio Sorrento.

Anche quest’anno, è stato ottenuto un grandissimo successo culminato con la consegna delle “Calze” piene di caramelle e cioccolata visto l’imminente arrivo della Befana.

Merito dei genitori che si sono cimentati nell’arduo compito di guidare le squadre formate dai tecnici della scuola calcio ma soprattutto dei bambini come sempre protagonisti assoluti ed indiscussi.

Il rettangolo verde del Campo Italia gremito di bambini che hanno disputato, per le 4 categorie, le semifinali e le finali in un crescendo tecnico e agonistico hanno portato al divertimento i molteplici genitori presenti.

Nella Categoria “Le Renne di Babbo Natale” 2008/09 sono state vincitrici tutte e 4 le squadre partecipanti con l’assegnazione della coppa alla squadra dei “Cupido“.

Bomber del torneo Schettino Giuseppe che si è portato a casa il pallone ufficiale del torneo. Un testa a testa a suon di gol con Gargiulo Sabbatino, Schisano Giuseppe Giuseppe e Mollo Riccardo.

Nella Categoria “I Dolci di Natale” 2006/2007 vittoria delle Zeppole in finale per 3 a 1 contro i Croccanti. Capitan Aprea Emanuele alza la coppa al cielo mentre i flash immortalano l’evento.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vittoria ex equo nella classifica dei marcatori con Crisci Andrea e Cinque Marco che con 10 gol battono l’agguerrita concorrenza di Cappiello Ferdinando e Pollio Valerio.

Nella categoria “Gli Strumenti di Natale” vittoria al cardiopalma delle Ciaramelle che battono per 3 a 2 le Campanelle in vantaggio per 2 a 0 all’intervallo.

Anche in questo caso partita equilibratissima e ad alta intensità tecnica e agonistica. Anche in questo caso i re dei bomber sono due e, con 7 reti, si aggiudicano il pallone ufficiale Amato Fabio e Somma Giuseppe.

Meno equilibrata la finale della Categoria “Gli Animali del Presepe” anche se i valori sulla carta parlavano di una sfida sul filo dell’equilibrio fino all’ultimo secondo.

I Cammelli battono gli Asinelli per 6 a 1 con Coppola James capocannoniere indiscusso con 11 reti e con il solo Parisi Gian Maria a 9 reti capace di impensierirlo.

Queste le parole dei Mister Maddaloni e Amato alla fine dell’evento: “Lo scopo del Torneo di Natale è stato centrato in pieno. La scuola calcio è socializzazione e integrazione non solo tra bambini ma anche tra genitori delle diverse categorie. Un modo per ascoltare i consigli e le opinioni sempre gradite e permetterci di crescere ulteriormente. Creare il senso di appartenenza è la base per un progetto vincente e soprattutto duraturo. Stiamo lavorando duramente e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Siamo contentissimi di quanto sviluppato in queste feste natalizie e di quanto visto in campo. Bambini che crescono a vista d’occhio e che hanno voglia di emergere. Siamo sulla buona strada. Grazie a tutti per il supporto che ci avete dato e continuate a dare“.

Fonte: scuola calcio Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!