Basket U19, Fortitudo seconda al giro di boa.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

imageNel recupero della ottava giornata di campionato, la Fortitudo conquista il terzo foglio rosa di fila e chiude il 2014, nonché il girone d’andata con un magnifico secondo posto.

Battuta Basket Sarno con il punteggio di 55-68, la Fortitudo si conferma tra le corazzate del campionato Under 19 girone D.     I ragazzi sorrentini, infatti, sono stati in grado di abbattere una formazione composta da atleti che vantano gettoni in Serie C Nazionale.

Prima di arrivare alla sfida contro Sarno, non si può non fare un passo indietro. Nella scorsa giornata, infatti, i ragazzi di coach Golini hanno strappato sul finale un’importante vittoria contro Pegaso Portici. Non un avversario qualunque, ma una delle società più decorate a livello giovanile. Un successo fondamentale soprattutto dal punto di vista del morale.

La squadra arriva all’ultima gara del girone d’andata con entusiasmo e tanta voglia di far bene. Cominciano le ostilità e i sorrentini partono subito in quinta. Come testimoniano i parziali ( 15-23; 34-42; 40-55), la macchina messa in campo da coach Golini, funziona alla perfezione. L’attacco formato dalla coppia Montuori G. E Maresca mette a segno, in totale, 53 punti. Nelle retrovie, Grimaldi e Gargiulo fermano le incursioni degli avversari. Insomma, tutti svolgono alla perfezione i compiti affidati dal coach. Da questo successo emerge la forza di un gruppo armonioso e compatto che scende in campo con la consapevolezza di non essere inferiore a nessuno.
Questi risultati sono il frutto di una nuova impostazione che il tecnico Golini ha voluto imprimere agli allenamenti e soprattutto allo spirito del gruppo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!