Torneo Aga Costruzioni: Festeggia il Vico

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

agaIl 2014 pallonaro si chiude con il Trofeo Aga Costruzioni.
Vinti e vincitori tutti mano nella mano per le foto di rito e per un piccolo brindisi propiziatorio. Non mancano le sorprese, belle e brutte dipende dai punti di vista.
Sorprende in negativo il Sorrento, brutto, svogliato e abulico nel corso del primo match quando inciampa contro un Positano formato Guarracino. Ordinato, ben disposto e pugnace, sempre in tono amichevole. Giallorossi capaci di rimontare la bella rete di Polichetti e far infuriare Sosa.
Le urla del tecnico rossonero non sortiscono effetti. La reazione di nervi si avverte nel finale, ma Munao si riscalda a stento.
Le urla “giochiamo contro una Promozione” sono un segnale lampante di allarme. Le cose non quadrano. Il mercato di dicembre non rende merito a quanto fatto prima. Siccome al peggio non c’è mai fine a complicare i piani del trainer argentino c’è anche l’infortunio di Ciampi.
La lieta novella è il Positano. Nel derby delle costiere, i giallo rossi mettono dentro attaccanti di razza (Cifani), giovani di belle speranze (Riso), ex che adesso servirebbero come il pane (Porzio e Cappiello), a miscelare tutto per un esplosivo C4 Antonio Guarracino.
Nel secondo match la giovane retroguardia del Sorrento sorprende il miglior Vico. Quinci ed il giovane in prova Liguori rendono vano il pari di Albanese. La voglia di conquistare un posto nell’undici che affronterà il Brolo rendono piccante una contesa intensa. Il ritmo e le idee sono degli azzurro oro, la grinta del Sorrento. Ecco il mix che ha consentito ai rossoneri di imporsi sui cugini vicani. Un Vico che in corso d’opera ha perso Arpino per infortunio.
Giovani, molto giovani i 22 in campo che si fronteggiano nell’ultimo e decisivo match. Un match che sancisce la vittoria del Vico brioso e voglioso. Il Positano dalla sua mette esperienza sul groppone degli under.

Sorrento – Positano 1-2
Polichetti (S), Riso (P), Cifani (P)

Vico Equense – Sorrento 1-2
Quinci (S), Albanese (V), Liguori (S)

Positano – Vico Equense 1-4
D’Alesio S. (P), Esposito (V), De Falco (V), De Simone (V), Gozzo (V)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!