Real Vico: Guidelli da manuale del calcio, Arpino star

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Magia su punizione per Guidelli (foto Astjo)

Magia su punizione per Guidelli (foto Astjo)

Le pagelle dei costieri

Pastena 6: Becca il primo gol a tu per tu con Russo, cincischia e sbaglia un rinvio che fa sentire le urla di Macera sino in piazza. Nella ripresa resta inoperoso sino a quando Capone batte tutti.
Savarese 6: Dopo il Menti non riesce a trovare passo e sicurezza. Di riffa o di raffa esce bene e chiude con sufficienza il match.
Dal 25’st Carminetti: E’ l’ultimo ritrovato di Macera. Questa volta il cambio funziona. Si mette a morderele caviglie di Brogna che aveva imperversato per tutta la gara.
Albanese 5.5: Parte bene, spinge molto, poi inizia a dover tenere botta e non sempre è preciso. Lui corazziere si perde il “fratello” Capone che punisce Pastena.
Altieri 6: Parte bene, poi si perde. Lo spazio lo avrebbe, ma i tempi di gioco dei suoi compagni lo spingono fuori dalle trame nel primo tempo. Nella ripresa tocca una marea di palloni e cerca di smistarli, questa volta pecca nella misura e deve calarsi ancora una volta nella salopette del boscaiolo.
Dal 41’st Gozzo sv.
Arpino 7: Sbaglia poco o nulla. Sposato a destra diventa il quinto attaccante. Mette alle strette la retroguardia beneventana e da un fallo conquistato al limite nasce il pari.
Criscuolo 6.5: Sebbene si becchino due gol le colpe sono poche. Imposta, si alza e morde. Più in difficoltà del solito.
Labriola 5.5: E’ sempre alto, ma spesso fuori dal gioco non riuscendo ad essere incisivo. Mette lo zampino nel pari con la pennellata per Balzano.

Il migliore Antonio Arpino (foto astjo)

Il migliore Antonio Arpino (foto astjo)

Dal 20’st Palumbo: Entra bene. Verve e personalità che costringono i giallo rossi ai raddoppi. Avrebbe l’occasione per calciare meglio, ma sceglie l’appoggio.
Esposito 5.5: La brutta copia del calciatore che aveva il motorino incorporato al Menti. Perde palloni e Brogna spesso e volentieri. Poi si innervosisce e cala.
Balzano 6.5: Gioca in pratica sempre spalle alla porta. Quando si gira e punta escono due reti. La prima da nueve vero, il secondo da chi ha la fame dei primi giorni e l’altruismo dell’esperienza.
Guadagnuolo 6.5: Avrebbe la fame e la voglia di arare il campo per intero. Si allenasse come sa e come chiede Macera oggi ne avrebbe fatti tre. Quando Balzano lo serve capisce che deve metterci l’autografo e colpisce.
Guidelli 6.5: Disputa una gara ampiamente sotto i suoi standard. Braccato ovunque dai mediani di Mauro. Decide al minuto 38 di aprire il manuale del calcio alla voce punizione di “Diego” e fa esultare il Massaquano.
Macera 6.5: Se questa squadra mostra carattere nonostante la giovane età il merito è tutto suo. Riuscisse a rigenerare anche Guadagnuolo sarebbe ampiamente da primato. Inizia meglio dell’andata il girone di ritorno.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!