Basket 1DM, Polisportiva: vittoria con dedica speciale .

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

imageBARRA – L’attesa è finita, si alza ufficialmente  il sipario sul campionato di Prima Divisione. Per il secondo anno, la Polisportiva Sorrento conferma la sua presenza, ma con tante novità. Alla vigilia della prima sfida contro Sirena Basket Barra, sono state tante le incertezze. Dopo tutto, la gara d’esordio porta sempre con sé tanti interrogativi. In questo caso, Coach Savarese si è chiesto come avrebbe risposto il gruppo. La formazione, infatti, é composta da una rosa molto variegata che ha raggiunto una certa amalgama grazie all’impegno e agli intensi allenamenti.  Alla palestra Centro Ester di Barra, accorre anche un nutrito gruppo di tifosi.

Dopo aver osservato un minuto di silenzio in memoria di Frediano Peraino, l’arbitro alza la palla per la contesa, ogni dubbio svanisce ed emerge subito uno spirito rabbioso e determinato. Il quintetto Sorrentino aggredisce l’avversario: le guardie si lanciano sui portatori di palla mentre le ali, in rotazione, giocano d’anticipo. Una macchina difensiva perfetta che ha favorito le azioni di contropiede. Il primo quarto si chiude con il punteggio di 6-19. Meno perfette le manovre nel secondo quarto, ma i padroni di casa soffrono ancora. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 14-30. L’intervallo lungo dura più del previsto ma la Polisportiva torna in campo ben concentrata e con la voglia di travolgere l’avversario. Ci riesce per bene. I locali fanno fatica a perforare la difesa. Con il passare dei minuti, il gap tra le due formazioni cresce non solo sul tabellone ma anche a livello fisico. Da un lato c’è Barra, ormai sfinita, dall’altro un Sorrento ancora fresco e combattivo. Le furie rosse dilagano ed infliggono un’umiliante sconfitta all’avversario.

Esplode la gioia della squadra che si dirige tutta verso il Signor Nino Peraino, e in un abbraccio la dedica del primo foglio rosa della stagione va all’amico Frediano. Proprio il suo ricordo, sempre vivido nel cuore, é stata la forza in più che ha consentito ai ragazzi di conquistare quest’importante risultato. Ora bisognerà attendere il 13 Gennaio per rivedere la Polisportiva in campo, quando al Pala Atigliana affronterà Tresana Basket.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!