Il Sant’Agnello fa poker

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

esultanza_saCala il poker il Sant’Agnello sul sintetico di Massa Lubrense. Una gara che si rivela più soft rispetto alle attese anche perché la truppa di Turi segue a menadito lo spartito provato in settimana.
Tre punti i più in classifica, tre punti in più nell’autostima, tre punti per il morale che sale in vista della delicata sfida con il San Tommaso.
Sono quattro le reti che i costieri rifilano agli avversari, ma in avvio serve la “dura legge del gol” per strizzare l’occhio ai bianco azzurri di Negri. Si, perché a pigiare forte sull’acceleratore è la compagine salernitana. Il destro di Anastasio tocca il palo e sul ribaltamento di fronte la spada che ferisce Senatore e condanna i bianco verdi alla rincorsa è impugnata da Russo.
A dirla tutta Turco prova a giocarsela, ma dopo il flash, a parte un diagonale di Santucci è tutto Sant’Agnello.
Il vichingo Inserra indossa l’elmetto cornuto, la lancia e la spada, si getta nello spazio e detta l’arrembaggio. De Rosa lo serve e Senatore recupera la seconda palla dal sacco.
La discesa diventa morbida, pedalabile per Russo e soci che provano a gestire, non gettare la sfera e diventare i maestri d’orchestra.
Il neo arrivo De Rosa sembra essere in gruppo da tempo. Passo, personalità e piede per quel centrocampista che mancava a Turi. Se Inserra fa il vichingo, lui si cala nella parte del cagnaccio. Lavoro, tanto, e gioco in verticale. Una verticale che interpreta alla perfezione Pignalosa. Il nueve ci crede, scivola e tocca di quel che basta per rompere il ghiaccio.
Cambio di maglia, the caldo, fatto sta che dagli spogliatoi esce un undici sciolto nelle gambe e nella testa. C’è l’esordio di Musso. Il puntero argentino si guadagna il rigore che Manco trasforma.
In pratica poker costruito anche con i cambi, mentre Napolitano risponde presente alla percussione di Cibele e Crescenzi fischia tre volte senza recupero per mandare tutti sottola doccia calda.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!