Garbini:”Onorato di aver indossato la maglia del Sorrento”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Garbini saluta su Facebook (foto Pollio)

Garbini saluta su Facebook (foto Pollio)

“Orgoglioso e onorato di avere indossato la maglia di una squadra prestigiosa come il Sorrento”.
Con un significativo post su Facebook nella pagina del gruppo Pablo Andres Garbini il difensore saluta la costiera.
“Porto con me bellissimi ricordi che oscurano tutti quelli brutti perché sono troppo belli, ringrazio i veri tifosi della curva che sempre ci hanno sostenuto anche quando no riuscivamo a dare il massimo, il mister e il suo staff,”persone uniche in questo calcio sbagliato” e i miei fratelli in battaglia che mi hanno accettato con i miei pregi e con i miei difetti….. Vi ricorderò sempre con affetto, In bocca lupo ragazzi…… GRAZIE…..! Pablo”.
Queste le poche battute con cui il centrale lancia il suo messaggio in bottiglia. Non è quello di aiuto, ma quello di commiato per una rivoluzione che era nell’aria da tempo e che sta portando i dirigenti costieri a scardinare un gruppo molto unito nelle tante difficoltà.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!