Il Sorrento perde il suo capitano: Vitale passa all’Arzanese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Una delle esultanze dell'ex capitano del Sorrento, Francesco Vitale

Una delle esultanze dell’ex capitano del Sorrento, Francesco Vitale

Adesso è ufficiale: l’avventura di Francesco Vitale a Sorrento si è interrotta. L’attaccante di Angri lascia la fascia di capitano dei rossoneri dopo poco più di cinque mesi vissuti intensamente e con un rendimento da top player, in cui spiccano le sette segnature che hanno permesso in più di un’occasione al Sorrento di raccogliere punti pesanti.

L’ex Agropoli ed Akrakas, a riprova delle indiscrezioni delle ultime ore, ha trovato l’accordo con l’Arzanese, squadra ultima nel girone H di serie D ma con concrete ambizioni di risalire la china dopo il ritorno al comando della famiglia Serrao. La conferma della chiusura dell’affare arriva dallo stesso attaccante, intervista dal portale SoloSorrento.it: “Ho deciso di andar via perché ho due figli e non posso continuare a vivere nel dubbio – ha dichiarato Vitale sulle colonne del portale interamente dedicato alle vicende dei rossoneri. – Devo poter pensare soltanto a giocare a calcio e questo a Sorrento non era più possibile, almeno per quanto mi riguarda. Da oggi inizio già a lavorare con la squadra di Mister Nutolo. Lì c’è una società forte con obiettivi ben precisi. Insieme a me saranno presentati altri acquisti importanti e l’obiettivo è quello di risalire la classifica quanto prima, per poi puntare al salto di categoria l’anno prossimo. Una sfida davvero interessante con una base molto forte”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!