Massa Lubrense, Gargiulo:”Un po’ di turn over? Perché no”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Chiede ai suoi di aumentare il ritmo mister Gargiulo

Chiede ai suoi di aumentare il ritmo mister Gargiulo

Fatto sei, il Massa Lubrense tenta ancora un piccolo allungo. Contro il San Tommaso si cercheranno punti importanti in vista di una lotta salvezza sempre più tesa ed intensa.
“Siamo un po’ in riserva, ma dobbiamo andare oltre”.
Mister Gargiulo guarda alla sfida di domani come un banco di prova importante. Una prova alla quale mancherà certamente Izzo.
“Vogliamo fare tutti le più sentite condoglianze al ragazzo per la scomparsa del nonno”.
Ancora un turno infrasettimanale e con gli uomini contanti. Assente Izzo, non ci sarà Esposito, Vinaccia e sulla via del recupero, mentre ancora a casa Ferrara, ma “Ci sarà turn over”.
Una bomba che Gargiulo subito limita, “Si cambieranno solo un paio di elementi, questo è quello che possiamo permetterci”.
Dopo i tre punti dare continuità è la parola d’ordine.
“Veniamo dalla pessima gara giocata sabato, mi aspetto un gioco migliore, perché possiamo giocarcela”, poi l’appello ai suoi over.
“Devono tutti dare qualche cosa in più”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!