As Massa Lubrense, Gargiulo:”Ci abbiamo provato e ci siamo riusciti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Mister Gargiulo osserva i suoi ragazzi (foto Acone)

Mister Gargiulo osserva i suoi ragazzi (foto Acone)

“Ci abbiamo provato, ci siamo riusciti, ma a tratti temevo di perderla”.
Luigi Gargiulo sintetizza così la vittoria del suo Massa Lubrense contro il Faiano. Un 2-1 che porta le firme di Aiello, su rigore, e Cuomo, al terzo goal in due gare interne.
“Sicuramente la vecchia guardia sta rendendo al massimo” puntualizza il trainer massese, “E’ stata una partita che si è sviluppata a sprazzi. Viva, poi morta, poi con il goal finale. Non bella da vedere”.
Un Massa che andato sotto ha trovato la forza di reagire e impattare subito.
“Questo è un merito di tutti che non si sono abbattuti di fronte allo schiaffo subito”, chiarisce Gargiulo.
Una nota di colore: nessun cambio.
“Temevo che cambiando potessi mandare a rotoli quello che si stava facendo in campo, poi complice l’espulsione di Esposito dalla panchina anche una mossa di turn over è saltata”.
Poi la rete di Cuomo e l’abbraccio complessivo finale per sei punti in classifica.
“Aveva i crampi”, afferma Gargiulo, “Ma le sensazioni mi hanno spinto a non modificare nulla anche se mancavano solo 5 minuti alla fine. Sta dando una grossa mano e si è calato nella parte alla grande. È cresciuto molto”.
Il turn over evidenziato dall’allenatore nero azzurri richiama all’impegno di mercoledì.
“Nei prossimi incontri ci giochiamo molto del nostro futuro” conclude “Ad oggi prendiamo di buono il risultato”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!