FOTONOTIZIA – L’amministratore D’Angelo torna a Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sullo sfondo, l'ex ad del Sorrento, Francesco D'Angelo, nel corridoio che conduce agli spogliatoi dello stadio "Italia"

Sullo sfondo, l’ex ad del Sorrento, Francesco D’Angelo, nel corridoio che conduce agli spogliatoi dello stadio “Italia”

L’allenamento di rifinitura  di questa mattina in casa Sorrento è stato caratterizzato da una sorpresa: allo stadio “Italia”, infatti, ha fatto capolino anche Francesco D’Angelo, amministratore unico e detentore del 97% delle quote della società rossonera.

Per D’Angelo si tratta della prima uscita pubblica in assoluto di questa nuova stagione: nella precedente e fallimentare gestione Turco – Chiappini, infatti,  l’avvocato nocerino non aveva mai messo piede allo stadio “Italia”. Con l’avvento del suo compaesano Emilio Squillante, invece, la situazione sembra radicalmente cambiata, a tal punto da far ipotizzare un suo ritorno in campo a tutti gli effetti.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!