Real Vico Equense, Balzano:”I gol? Faccio solo il mio dovere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Un over tutto pepe, Luca Balzano (foto Galca)

Un over tutto pepe, Luca Balzano (foto Galca)

“Faccio solo il mio dovere”.
Luca Balzano commenta così il momento d’oro che sta attraversando a Vico Equense.
E’ stato uno dei primi “over” ad abbracciare il progetto giovane del sodalizio azzurro oro, lui esperto e navigato bomber d’area di rigore in appena 5 turni di campionato ha già realizzato sette reti.
“Sta andando tutto per il verso giusto” spiega l’attaccante ex Savoia, “ Dopo le prime gare di apprendistato e grazie al mister siamo venuti fuori da una situazione un po’ complessa”.
Semplice, schietto e determinate come appare in campo, Balzano ha messo a segno gol di tacco, di testa e da rapace d’area di rigore.
“Adesso manca la conclusione da lontano poi siamo a posto” se la ride il numero nove azzurro oro, “Forse non è nelle mie corde, perché finalizzo molto in area di rigore, ma presto arriverà”.
Uno dei pochi “over” di una rosa composta da ragazzi del ’90. Una banda di schegge impazzite che quando va in campo interpreta a menadito lo spartito consegnato da Macera.
“Io mi diverto con loro fuori al campo ed anche sul rettangolo verde, ma guai a non essere professionali quando ci si allena e quando ci sono in palio i tre punti”.
Una partenza ad handicap nella quale la compagine costiera ha sempre dimostrato di poter fare bene senza badare al valore dell’avversario. Adesso il calendario pone gare nelle quali gli azzurro oro non potranno sfruttare il fattore “psicologico” come lo ha definito il trainer vicano e continuare  a fare il loro gioco.
“Adesso tutti sanno che non siamo una squadretta”, evidenzia  Balzano, “Il piglio con cui ci affronteranno sarà diverso, sarà più difficile per noi, ma io ho massima fiducia in tutti i miei compagni”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!