Sant’Agnello,capitan Russo:”Guardiamo avanti e affrontiamo un ostacolo alla volta”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il messaggio di capitan Russo (foto Astjo) al Sant'Agnello

Il messaggio di capitan Russo (foto Astjo) al Sant’Agnello

Con una settimana da incubo alle spalle,1 punto in 2 partite condite dall’eliminazione in Coppa Italia, il Sant’Agnello riprende quest’oggi gli allenamenti al Comunale di Via dei Pini. L’umore non è alle stesse ma la rabbia e la voglia di riscatto è altissima nello spogliatoio biancazzurro. Come dimostrano le parole di capitan Giulio Russo: “Una flessione di risultati dopo una partenza a razzo fa certamente notizia ma più che preoccupato io, come i miei compagni, sono arrabbiato per i punti lasciati per strada. Rabbia che ora dobbiamo essere bravi a trasformarla in carica e determinazione in campo nelle prossime gare. Sono convinto che con la forza del gruppo riusciremo a rispedire al mittente le prime critiche che stanno arrivando nei nostri confronti”. Critiche che non sarebbero proprio nate qualora lo stesso Russo avesse concretizzato al meglio una ghiotta occasione nei minuti finali dell’ultima gara: “Ripenso all’azione, non ci dormo la notte. – si dispera ancora l’esperto attaccante costiero – In quell’istante ho smarrito l’istinto da killer d’area di rigore, preferendo servire un mio compagno al centro. Il pareggio contro il Pontecagnano è stata come una sconfitta per noi ma ora è inutile penarsi, guardiamo avanti e affrontiamo un ostacolo alla volta. Non vedo l’ora di riscattarmi, magari già domenica prossima. Gol o assist non mi interessa, ciò che conta è il risultato”. Il prossimo impegno è un big match, il primo della stagione per la compagine di mister Turi che al “Menti” di Castellammare sarà ospite del Gragnano, principale antagonista alla ricerca del sorpasso in classifica.

Fonte: Comunicato stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!