Sant’Agnello, Sibilli:”La concentrazione sempre altissima, non possiamo permetterci alcun rilassamento”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
(In foto  l'attaccante Salvatore Sibilli)

(In foto l’attaccante Salvatore Sibilli)

Dopo due, sfortunate, trasferte consecutive tra Campionato e Coppa Italia, il Sant’Agnello nel  pomeriggio torna tra le mura amiche dello stadio Italia di Sorrento. Capitan Russo e compagni  sono chiamati all’operazione riscatto contro i salernitani del Real Pontecagnano Faiano, compagine reduce dall’esaltante primo successo stagionale conquistato la settimana scorsa contro la Mariglianese. “Non sarà certamente una passeggiata – avverte l’esperto Salvatore Sibilli – e la partita di Ariano deve essere una lezione. Siamo la capolista del girone e contro di noi tutte le avversarie metteranno sempre qualcosa in più. La concentrazione deve essere sempre altissima, non possiamo permetterci alcun rilassamento. Perdere fa sempre male ma la sconfitta di sette giorni fa deve ritornarci utile per l’atteggiamento con cui affrontare le gare, specialmente contro le squadre di bassa classifica”. L’eclettico esterno bianco blu è l’unico ad aver disputato per intero tutte le gare finora giocate in campionato, realizzando anche una rete su calcio di rigore: “Sotto porta spesso non siamo abbastanza cinici – spiega Sibilli – ed infatti mercoledì in Coppa ne abbiamo pagato le conseguenze pur avendo dimostrato un’ottima gara. Con il passare delle settimane sicuramente aumenterà ulteriormente l’intesa e la fluidità di gioco, i gol saranno una conseguenza.  Mi auguro che oggi  trovi la via della rete anche Pignalosa, una soddisfazione che merita per il lavoro svolto finora”. L’attaccante napoletano, infatti, è ancora a secco in Eccellenza (143 minuti finora giocati) mentre la parte del leone è interpretata da Giulio russo, bomber del Sant’Agnello con 5 realizzazioni. Contro il Pontecagnano, all’Italia di Sorrento (ingresso gratuito anche in curva Nord) sarà il debutto in campionato per Mario Turi sulla panchina bianco blu. “Un tecnico giovane – afferma Sibilli, più ‘vecchio’ del tecnico, come i compagni Iennaco e Russo – e molto preparato che si è calato immediatamente nella nostra realtà. Ha destato a tutti un’ottima impressione e sono convinto che arriverà molto lontano”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!