Massa Lubrense, Gargiulo:”Formazione? Cambiamo ancora”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Ancora cambi per Gargiulo ed il suo Massa Lubrense

Ancora cambi per Gargiulo ed il suo Massa Lubrense

“Valdiano è una sfida da vincere”.
Le parole sono griffate da Luigi Gargiulo.
Il tecnico del Massa Lubrense è comunque ben conscio delle difficoltà.
“Avrei voluto poter schierare la stessa formazione di domenica scorsa, ma non sarà così”, puntualizza l’allenatore costiero, “Siamo una delle poche formazioni che ha sempre cambiato qualche cosa”.
Un Massa che giunge alla sfida con la compagine di Tudisco priva di ben tre elementi determinanti per l’andamento del campionato: Esposito, Aiello e Cuomo.
“Faremo di necessità virtù” punta l’indice Gargiulo, “Tutti hanno le proprie possibilità di mettersi in mostra e dare il contributo alla squadra”.
Nero azzurri che sono lo specchio del proprio mister. Vogliosi e determinati nell’arco degli allenamenti e delle partite.
“Ripongo la massima fiducia in tutti i miei ragazzi. Si sono allenati al massimo ancor di più, perché la vittoria aiuta a rendere le cose più leggere”.
Guai a pensare che il Massa Lubrense sia appagato.
“Assolutamente no” tuona Gargiulo,  “Ma sappiamo anche di non avere le caratteristiche per andare a fare una guerra calcistica. Vorrà dire che ci adatteremo”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!