Gragnano – Sant’Agnello 0-0, per Russo & co. sfuma il sogno Coppa Italia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Grazie al gol segnato nella gara di andata allo stadio "Italia", il Gragnano guadagna l'accesso agli ottavi di finale a discapito del Sant'Agnello.

Grazie al gol segnato nella gara di andata allo stadio “Italia”, il Gragnano guadagna l’accesso agli ottavi di finale a discapito del Sant’Agnello.

GRAGNANO – SANT’AGNELLO 0-0

GRAGNANO (4-1-4-1): Mosca; Guarracino, Gargiulo, Scala, Baleotto; Martone; Di Ruocco F. (dal 43′ s.t. Lettieri) Somma, Chierchia, Bizzarro (dal 31′ s.t. Loreto); Mazzeo (dal 24′ s.t. Borrelli). A disp: Amodio, Angelino, D’Auria, Di Ruocco V. All: Coppola.

SANT’AGNELLO (4-2-3-1): Napolitano; Schiavone (dal 25′ s.t. Pignalosa), Micallo, D’Agostino, Perinelli; Iennaco, Serrapica; Sibilli G. Sibilli S. Manco; Russo. A disp: Destra, Di Donna, Palladino, De Stefano, Inserra, Longobardi. All: Turi

Arbitro: Donato Giancarlo Cirillo di Salerno (Romano/Scarpa)

Note: ammoniti: Perinelli (S), Baleotto (G), Micallo (S), Manco (S), Di Ruocco (G), D’Agostino (S);  calci d’angolo: 7-3; recuperi: 0′ primo tempo, 6′ secondo tempo; presenti circa 400 spettatori. Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria della madre del presidente del Gragnano, Franco Minopoli, scomparsa nella notte.

PRIMO TEMPO

2′ Gragnano subito pericoloso: Di Ruocco imbecca Mazzeo solo al limite dell’area, piattone destro intercettato da Napolitano con i piedi.

9′ Scala svetta su calcio d’angolo, palla di poco alta sulla traversa.

21′ Iennaco per Manco, conclusione dai 25 metri alle stelle.

41’D’Agostino calcia dalla distanta, palla deviata in angolo dal difensore gialloblu. 

42′ Gragnano pericoloso: cross di Chierchia dalla sinistra, Mazzeo di tacco libera Di Ruocco al tira da distanza ravvicinata, Napolitano si salva in angolo.

SECONDO TEMPO

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

50′ Azione personale di Bizzarro: sinistro da posizione defilata, Napolitano si distende sul suo palo e blocca.

53′ Tiro sbilenco di Martone dal limite dell’area.

56′ Russo indiero per Serrapica, piatto destro dal limite dell’area che Mosca non ha problemi a bloccare.

63′ Sibilli G. ruba palla ai 20 metri, servizio per Manco che entra in area e calcia col destro senza, però,  trovare il giro giusto.

73′ Russo in profondità per Manco, diagonale su palo lunga di poco a lato.

80′ Manco dai 20 metri, palla di un soffio a lato.

86′ Sibilli inventa per Pignalosa, miracolo di Mosca sul tiro ravvicinato dell’attaccante ospite.

93′ punizione di Chierchia dai 25 metri, palla fuori di un metro.

 

 

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!