Sant’Agnello, Nardo:”Servono solo i tre punti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Occhi rivolti al futuro per Nardo che cerca tre punti contro la Vis Ariano (foto Astjo)

Occhi rivolti al futuro per Nardo che cerca tre punti contro la Vis Ariano (foto Astjo)

“Serviranno solo i tre punti”.
Francesco Nardo non va per il sottile, dice diretto quello che deve essere l’obiettivo finale in quel di Ariano Irpino.
“Troveremo una squadra arrabbiata, che viene da 4 goal subiti fuori casa e vorrà fare bene anche perché gioca contro la capolista”.
In un campionato di Eccellenza dove la sorpresa è sempre dietro l’angolo, il trainer bianco azzurro mette la squadra sull’attenti per la sfida del Renzulli di domenica.
“La casella nello zero di goal presi è un buon viatico alle prestazioni che potrebbero anche finire tutte per 2-1. Basta solo vincere e non lasciare nulla per strada”.
Dopo gli esperimenti di inizio campionato la strada tracciata per il modulo è un 4-2-3-1 che richiede tanti sacrifici. Iennaco è stato sempre presente, mentre Serrapica è rientrato 15 giorni fa da un infortunio.
“Inutile cambiare oggi. Si valuterà più avanti se modificare o meno la disposizione in campo. Chi gioca dà sempre il proprio contributo”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!