Sant’Agnello – Gragnano 1-1, la photogallery

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Le foto più significative della gara di andata dei sedicesimi di finale della Coppa Italia Dilettanti tra Sant’Agnello e Gragnano, scattate dall’esperto obiettivo dell’amico Carmine Galano.

I tifosi del Gragnano sugli spalti dello stadio "Italia"

I tifosi del Gragnano sugli spalti dello stadio “Italia”

In avvio di partita, Mazzeo ha l'opportunità di sbloccare la gara dagli undici metri...

In avvio di partita, Mazzeo ha l’opportunità di sbloccare la gara dagli undici metri

...ma trova sulla sua strada un superbo Napolitano a dirgli di no

…ma trova sulla sua strada un superbo Napolitano a dirgli di no

L'estremo difensore santanellese non può però nulla sul diagonale di Francesco Di Ruocco.

L’estremo difensore santanellese non può però nulla sul diagonale di Francesco Di Ruocco.

Meritata la festa dei giocatori del Gragnano, i primi a bucare la rete del Sant'Agnello dopo sei gare ufficiali.

Meritata la festa dei giocatori del Gragnano, i primi a bucare la rete del Sant’Agnello dopo sei gare ufficiali.

Il Sant'Agnello, però, non ci sta. Il solito Di Donna, su azione d'angolo, sfrutta i suoi centimetri e impatta alla perfezione.

Il Sant’Agnello, però, non ci sta. Il solito Di Donna, su azione d’angolo, sfrutta i suoi centimetri e impatta alla perfezione.

Il colpo di testa del centrale santanellese sbatte prima sulla traversa e poi va in rete, ma il direttore di gara annulla perchè la battuta dalla bandierina di Sibilli aveva oltrepassato la linea di fondo.

Il colpo di testa del centrale santanellese sbatte prima sulla traversa e poi va in rete, ma il direttore di gara annulla perchè la battuta dalla bandierina di Sibilli aveva oltrepassato la linea di fondo.

Ci prova allora Sasà Sibilli a suonare la carica, ma sono addirittura quattro gli avversari che lo marcano.

Ci prova allora Sasà Sibilli a suonare la carica, ma sono addirittura quattro gli avversari che lo marcano.

Giulio Russo prova a timbrare ancora una volta il cartellino, ma il suo colpo di testa si infrange sul palo.

Giulio Russo prova a timbrare ancora una volta il cartellino, ma il suo colpo di testa si infrange sul palo.

In un modo o nell'altro, Russo è sempre decisivo: quando ormai la gara sembrava finita, si guadagna un calcio di rigore.

In un modo o nell’altro, Russo è sempre decisivo: quando ormai la gara sembrava finita, si guadagna un calcio di rigore…

...che Sibilli trasforma con una traiettoria imprendibile all'incrocio dei pali

…che Sibilli trasforma con una traiettoria imprendibile all’incrocio dei pali

Il primo ad abbracciare il numero Sasà Sibilli dopo il gol è il figlio Giuseppe: una scena che difficilmente si vede sui campi da calcio.

Il primo ad abbracciare il numero Sasà Sibilli dopo il gol è il figlio Giuseppe: una scena che difficilmente si vede sui campi da calcio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!