Campionato Italiano Slalom: Venanzio ad un soffio dal successo finale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

venanzio_bolcaUn piccolo, ma significativo passo verso il Campionato Italiano.
Salvatore Venanzio si impone nella categoria Sps anche a Bolca (Vr) e allunga sul diretto inseguitore Fabio Emanuele.
Nel 7° Slalom città di Bolca il driver dell’Autosport Sorrento non raggiunge il primo gradino del podio della generale, ma sale sul secondo. Il diretto rivale della Campobasso Corse chiude in quarta piazza assoluta.
Il testa a testa tra i due vede Venanzio ottenere la vittoria di gruppo in una gara che favoriva ancora una volta la più performante Osella Pa 9-90.
La Radical di Venanzio concede al pilota costiero di migliorarsi anche nel corso della terza salita con un piccolo problema alla catena. Il diretto inseguitore nel tricolore, invece, abbassa il tempo come Venanzio, ma tocca un birillo becca una penalità e chiude quarto.
Sul primo gradino del podio sale Zandona su Reynard, terzo chiude Tinaburri su Gloria.
“Una vittoria fondamentale” spiega Venanzio, “E’ stata una bella gara. Peccato per il piccolo problema che non mi ha permesso di spingere di più, ma alla fine va bene così”.
A 12 giorni dalla decisiva sfida del Monte Condrò in Calabria, il driver costiero si gode 6 punti d vantaggio.
“Ci sono buone percentuali che alla fine sia fatta, ma non andrò in gara per fare la passerella. Si attaccherà dal primo all’ultimo centimetro per blindare la mia posizione”.
Una gara quella calabrese che, però, ribalterà, almeno sulla carta, le chance di successo.
“E’ una strada stretta, birilli più vicini ed è breve. Un piccolo vantaggio che vogliamo sfruttare”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!