Sant’Agnello occhi su Sibilli e Iennaco

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Alfonso Iennaco entrato nel mirino del Sant'Agnello

Alfonso Iennaco entrato nel mirino del Sant’Agnello

Salvatore Sibilli e Alfonso Iennaco sono entrati nel mirino del Sant’Agnello.
Il sodalizio di viale dei Pini sembra pronto a sferrare l’affondo decisivo per rinforzare ulteriormente la rosa e puntare decisamente alle posizioni nobili del prossimo campionato di Eccellenza.
Il connubio tra Alberto Negri e Franco Giglio potrebbe consentire il ritorno in costiera di Sasà Sibilli, ex Sorrento, nella scorsa stagione alla Turris. Attaccante esterno, classe ’77, sarebbe un nuovo innesto per la rosa a disposizione di mister Nardo.
In mediana potrebbe esserci spazio per Alfonso Iennaco. Centrocampista, classe ’76, ex Viribus un autentico giramondo, ma sempre con grande costrutto. 180 le presenze tra i Pro condite da tre reti, oltre 100 le presenze in D. In pillole, un top player per la categoria e le ambizioni che, se dovessero giungere le firme, non potrebbero essere più nascoste.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!