Sant’Agnello, Giglio ti regala Giulio Russo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Giulio Russo mentre firma il contratto che lo lega al Sant'Agnello

Giulio Russo mentre firma il contratto che lo lega al Sant’Agnello

Giulio Russo al Sant’Agnello è un regalo di Franco Giglio. Un colpo da novanta in piena regola, messo in piedi dall’imprenditore stabiese di concerto con il presidente Alberto Negri per permettere alla compagine santanellese di compiere un balzo in avanti non indifferente e di candidarsi a pieno titolo per il ruolo di outsider del prossimo campionato di Eccellenza.

Il nome dell’ex attaccante del Sorrento, squadra con la quale ha militato per quattordici anni, è spuntato nel corso di un summit tra Negri e Giglio nella mattinata di lunedì. Una semplice suggestione che con il passare delle ore si è trasformata in qualcosa di concreto: è bastata, infatti, una telefonata di cortesia per fissare un appuntamento per il pomeriggio di martedì presso il Grand Hotel “La Pace”, di proprietà della famiglia Giglio. Da lì a concludere l’affare il passo è stato breve: l’ex Massa Lubrense è stato subito attratto dal progetto di Negri e Giglio e nella serata di ieri, presso l’ufficio della dirigenza santanellese nel centro sportivo di viale “Dei pini” è arrivata anche la firma del contratto.

Con l’ingaggio di Russo, però, non si conclude la campagna acquisti del Sant’Agnello. In piedi, infatti, ci sono altre trattative, che nel giro di pochi giorni potrebbero andare a buon fine. Anche, e soprattutto, con l’ausilio di Franco Giglio che, insieme ad Alberto Negri, vuole costruire un grande Sant’Agnello.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!