Sorrento, presentazione con contestazione. E la dirigenza incontra i tifosi

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Lo striscione affisso dai tifosi rossoneri nei pressi dell'hotel "Continental", sede della presentazione del nuovo assetto societario del Sorrento

Lo striscione affisso dai tifosi rossoneri nei pressi dell’hotel “Continental”, sede della presentazione del nuovo assetto societario del Sorrento

Nel primo pomeriggio di ieri, presso l’hotel “Continental”, di proprietà del direttore generale Diodato Scala, è stata formalmente presentata agli organi di stampa la nuova compagine societaria del Sorrento calcio. Incontro in cui sono stati resi noti i dettagli e le finalità del progetto tecnico e amministrativo che, su base pluriennale, i novelli dirigenti perseguiranno nel corso del loro operato.

Alla presenza del sindaco, Giuseppe Cuomo, e dell’assessore allo sport del comune di Sorrento, Mario Gargiulo, è toccato, quindi, l’onere del microfono a tutti i protagonisti: l’avvocato Francesco Turco che, di concerto con Nicola Dionisio ha partorito l’idea di rilevare (ancora, però, senza il passaggio formale della maggioranza del pacchetto azionario, detenuto da Francesco D’Angelo) il sodalizio costiero; il presidente Giuliano Palmieri, commercialista casertano che sarà accompagnato dal figlio Luigi, cui è stato affidato il ruolo di team manager; il direttore sportivo Ernesto Marino, primogenito di Pier Paolo, uomo mercato dell’Atalanta ed, infine, l’allenatore, Roberto “El Pampa” Sosa, ex attaccante di Napoli ed Udinese, che ha abbandonato le vesti di commentatore dell’emittente televisiva SKY per indossare quelle di allenatore.

I tifosi a colloquio con la società (foto Carmine Galano)

I tifosi a colloquio con la società (foto Carmine Galano)

La giornata di festa per il nuovo inizio è stata, però, rovinata da una contestazione, civile ma efficace, messa in scena dai tifosi rossoneri. Prima dell’incontro, infatti, nei pressi della struttura alberghiera del dg Scala sono stati affissi due eloquenti striscioni: “Sorrento merita un calcio pulito” e “Non vi vogliamo”. L’esternazione dei supporters costieri è servita, se non altro, ad ottenere un faccia a faccia con la nuova dirigenza e con l’assessore allo sport, Mario Gargiulo, nel corso del quale la delegazione di tifosi ha manifestato tutto le proprie perplessità riguardo, soprattutto, il mancato passaggio di quote che, a parer loro, testimonia la non rottura dei ponti con la precedente fallimentare gestione dell’avvocato Francesco D’Angelo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!