Sorrento, ufficiale l’iscrizione in D ed il nuovo organigramma. Il Pampa Sosa sarà l’allenatore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Roberto "El Pampa" Sosa, da Sky alla panchina del Sorrento

Roberto “El Pampa” Sosa, da Sky alla panchina del Sorrento

Giornata di ufficializzazioni in casa rossonera. Dopo la riunione di ieri del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, questa mattina è stato comunicato l’esito dell’istruttoria svolta dalla Co.Vi.So.D. sulla base della documentazione prodotta dalle società interessate e su quanto trasmesso dal dipartimento interregionale. Nell’elenco, diramato dagli uffici di palazzo Flaminio, delle ventinove compagini aventi diritto il cui ricorso è stato accolto, figura anche il Sorrento calcio s.r.l. che, quindi, sarà ufficialmente ai nastri di partenza della prossima serie D.

Poche ore dopo il via libera della FIGC, la società rossonera ha provveduto a diffondere, tramite il sito internet ufficiale, un comunicato in cui è esplicitato il nuovo organigramma. Per il ruolo di allenatore è stato scelto l’esordiente Roberto Carlos Sosa, alias “El Pampa” ex attaccante del Napoli che lascerà il ruolo di opinionista di SKY per sedersi in panchina. Il presidente, invece, sarà Giuliano Palmieri, mentre la carica di direttore sportivo sarà occupata da Ernesto Marino, figlio di Pier Paolo Marino, uomo mercato dell’Atalanta. Resta al suo posto di direttore generale Diodato Scala, unico superstite della vecchia società.

Di seguito, l’intera nota diffusa ai tifosi ed agli organi di stampa:

“Questa mattina è stato presentato al signor Sindaco della città di Sorrento, avvocato Giuseppe Cuomo, il nuovo organigramma del Sorrento calcio. Per la nuova proprietà erano presenti l’avvocato Francesco Turco ed il signor Nicola Dionisio.

Il nuovo quadro societario sarà presentato formalmente alla stampa, lunedì 4 agosto alle ore 18.00 presso l’hotel Continental di Sorrento. Di seguito il nuovo organigramma:

Presidente: Giuliano Palmieri

Direttore Generale: Diodato Scala

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Direttore Sportivo: Ernesto Marino

Responsabile Area Tecnica: Mario Del Vasto

Team Manager: Luigi Palmieri

Consulente di mercato: Paolo Somma

Allenatore: Roberto Carlos Sosa

Allenatore in seconda: Nunzio Di Somma

Preparatore atletico: Armando Fucci

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!