Nuoto: le novità targate Atlantis

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

 

La Piscina Atlantis

La Piscina Atlantis

Massa Lubrense – L’A.S.D. Massa Lubrense Nuoto enuncia le novità Atlantis attraverso l’ultimo Comunicato Stampa del 12/05/14.
Domenica i nuotatori massesi sono scesi in vasca presso la Piscina Scandone di Napoli. Eliminate le classiche corsie, è stato creato un percorso di gara a forma di triangolo isoscele, grazie ad alcuni cilindri galleggianti.  I partecipanti alla gara dovevano girare attorno a tale struttura percorrendo a seconda della propria categoria: 200mt, 300mt o 400mt.
La nuova differente esperienza, che che prepara al nuoto in acque libere, non ha scoraggiato i piccoli atleti Atlantis.
Il bottino massese conta infatti: una medaglia d’oro con  Ruocco; tre argenti per De Martino, De Gregorio F. e Pontecorvo; due bronzi di De Gregorio A. e Ferrara.
Il prossimo atto andrà in scena dal 6 all’8 giugno. L’A.S.D. Massa Lubrense Nuoto giungerà nuovamente presso la piscina Scandone per le Finali Interregionali. L’Atlantis  presenterà  24 atleti finalisti su 30 componenti, ossia l’80% della squadra che ha partecipato alle quattro selezioni nel corso della stagione agonistica.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!