Torneo delle Sirene, the winner is Juventus

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

 

   Sorrento – Pane, amore e… calcio. Potrebbe essere una rivisitazione del capolavoro di Dino Risi: d’altronde, se vogliamo, lo scenario è quello.
Una splendida e s10322748_277073829133819_2423530122652775438_noleggiata Sorrento fa da cornice alla prima edizione del “Torneo delle Sirene”, la kermesse patrocinata dal Comune di Sorrento, in collaborazione con il comitato organizzatore e dedicata alla categoria Giovanissimi (classe 1999, 2000, 2001).
Sul manto sintetico dello Stadio “Italia” si sono date battaglia non solo piccole realtà locali, ma anche nazionali ed internazionali. Tre giorni all’insegna dei sani valori dello sport e dell’amicizia, un’occasione per riscoprire quel calcio genuino e depurato da qualsiasi tipo di interesse, quel gioco fatto di passione e di tanti sogni.

E, nonostante in campo ci fossero dei piccoli campioncini, l’entusiasmo ed il tifo appassionato di parenti e semplici appassionati ha reso il tutto ancor più accattivante.
Accattivanti sono state anche le 20 sfide che si sono rivelate mai scontate: la Nick Bari ha dato del filo da torcere alla Juventus così come l’agguerritissima Real Casarea ha messo i bastoni tra le ruote al Milan.
Tutte le squadre hanno ben figurato ma alla fine a giocarsi la finalissima sono state Milan e Juventus. Ai ragazzi di mister Grabbi, sono bastate la doppietta di Lombardi e la rete di Sbordone per archiviare la pratica ed alzare in alto il trofeo.
Nella non meno avvincente sfida per attribuire il gradino più basso del podio, passa la Nick Bari che batte la Real Casarea per 2-0 grazie alle reti di Arena ed Ansani.

Dopo la Premiazione ed un ricco buffet, cala il sipario sulla prima edizione del torneo che ha riscosso un grande successo. Per questo motivo, il comitato organizzatore è già a lavoro per offrire, il prossimo anno, un evento ancor più coinvolgente ed entusiasmante.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!