Sorrento a Castel Rigone con “Porta un amico”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Grazie a "Porta un amico" un tesserato costiero potrà consentire a un non tesserato l'accesso allo stadio (foto Pollio)

Grazie a “Porta un amico” un tesserato costiero potrà consentire a un non tesserato l’accesso allo stadio (foto Pollio)

Si freme in casa Sorrento. Non la squadra, ma i tifosi sono in fermento per capire se ed in che posizione i rossoneri accederanno alla post season.
Resta un ultimo piccolo sforzo di 90 minuti per chiudere una stagione di alti e bassi, emozioni e rimpianti, nella quale ai costieri è sempre mancato quel pizzico di decisione per svoltare verso il paradiso della conferma nel professionismo.
Non è tempo di bilanci sia chiaro, ma ancora di duro lavoro, niente è stato fatto come disse un po’ di tempo fa mister Simonelli, mentre c’è ancora tanto da fare.
Un passo alla volta. Domenica sarà la volta del Castel Rigone. La classifica impone che i costieri per essere certi di tenere una posizione all’interno della griglia spareggi riescano a tirar via dal San Bartolomeo una vittoria scaccia fantasmi.
Per la sfida umbra la società che ha stupito tutti nella prima parte di stagione, prima di cadere in un vortice che l’ha risucchiata e retrocessa ha deciso di chiudere con un regalo per i tifosi.
Pronta l’iniziativa “Porta un amico allo stadio”. In base a questa idea già sposata in passato da altre società e dallo stesso Sorrento un tifoso tesserato potrà acquistare un tagliando per un tifoso senza tessera. Prezzo popolarissimo: 5euro.
Non ci sarà nessun esodo dalla costiera. Si, perché si attendono notizie positive per preparare la prossima trasferta nei play-out.
Tutto resta un mistero sul futuro del campionato.
Il professore non vuole sentir parlare di tabelle, quindi testa bassa e lavoro “matto e disperatissimo” per dirla alla Leopardi.
Rossoneri che avranno problemi di abbondanza. Si, perché non ci saranno squalificati nella ultima trasferta della stagione regolare.
Mancherà in casa Castel Rigone Lorenzo Liurni appiedati dal giudice sportivo per cumulo di ammonizioni.
L’incontro di domenica sarà diretto da Antonio Rapuano della sezione AIA di Rimini. Gli assistenti saranno i signori Fausto Rugini di Siena e Andrea Berti di Prato.
Per il fischietto romagnolo un unico precedente con la squadra di casa il 9 febbraio scorso quando si giocò Cosenza-Castel Rigone che terminò in parità (1-1).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!