Pallanuoto U13/M: Canottieri troppo forte per lo Swimming

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

pallanuotoResiste solo due tempi l’Ulysse Swimming Sorrento contro la più quotata Canottieri Napoli. I sorrentini scendono in acqua consci di dover fare di più rispetto alle ultime uscite. Consapevoli delle proprie forze danno fondo a tutte le risorse per riuscire ad imbrigliare la quotata Canottieri. Nel primo quarto, le ranocchiette passano in vantaggio con Borrelli abile nel sfruttare il gioco con l’uomo in più.
E’ la scossa. I giallorossi prima pareggiano con Tartaro, poi passano in vantaggio con Zizza(figlio del tecnico della prima squadra che milita in A1) ed ancora Tartaro chiude sul 3-1.
Nel secondo quarto gli ospiti ci provano. Infatti, accorciano con Gargiulo C. ancora su azione di uomo in più, ma la Canottieri chiude sul 4-2.
Negli ultimi due parziali si evidenzia la differenza tra i due settebello. Lo Swimming sbaglia troppo in fase di attacco, anche un rigore con Borrelli, mentre i padroni di casa approfittano delle occasioni che si procurano e chiudono il match a proprio favore.
Nonostante la sconfitta Izzo può sorridere.
“ Siamo in ripresa.I ragazzi hanno disputato i primi due tempi quasi alla pari contro la Canottieri Napoli – spiega il tecnico delle ranocchiette -. Poi siamo calati anche da  un punto di vista fisico anche perché molti dei miei ragazzi hanno disputato anche il match con la categoria under 15”.
Però a parte la fatica c’è ancora da lavorare.
“Sbagliamo ancora molto in fase di attacco – conclude il mister -. Potevamo perdere con il minimo scarto. In almeno 3 occasioni soli davanti al portiere non siamo riusciti a finalizzare. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta”.

Circolo Canottieri Napoli-Ulysse Swimming Sorrento 9-2
Parziali 3-1;1-1;3-0;2-0
Ulysse Swimming Sorrento: Colaps; Apreda ; Gargiulo C. 1; Di Maio ; Borrelli 1; Pane ;  Gargiulo Gia; Di Vuolo; Esposito 1; D’Apuzzo;  Amura.  All.: Izzo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!