Sant’Agnello – Virtus Scafatese: Il film della gara

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giose_derbyLe azioni salienti della sfida tra Sant’Agnello e Virtus Scafatese

6′ testa di Fanciello parà facile Uliano.
Risposta immediata del Sant’Agnello.  fiorentino allunga un cross di Macarone, ma Gargiulo non ci arriva.
Al quindicesimo Macarone ruba palla e serve Salemme nello spazio, sul numero 4 recupera Abate.
Minuto 20. Cross di Polverino su calcio piazzato, testa di Cirillo palla che si perde di un soffio sul fondo.
Dopo quattro giri di lancette c’è il vantaggio della Virtus. Punizione di Colantuono, Polverino si trovain fuorigioco , ma Scippa prova ad intervenire sfiorando la sfera e rimettendo in gioco l’attaccante che fredda Uliano.
Sant’Agnello che accusa il colpo e al trentunesimo rischi di prendere goal. Cross di Colantuono, testa di Avino palla sul fondo.
Ammonito Scippa.
Minuto 37. Macarone prende il tempo ad Abate entra in area e attende Gallo, contatto che avviene dentro o fuori, per Camilli è fuori. Punzione dal vertice e giallo al portiere. Serrapica tenta la conclusione a giro sul palo lungo palla sul fondo.
42mo tiro cross di Savarese, Gallo alza il pallone oltre la traversa.

Secondo tempo
Dentro De Simone, fuori Ferraro.
Pronti via e Sant’Agnello pericoloso, Spizzata di Di Donna, intervento prima di Fiorentino, poi di Macarone, ma la difesa libera in corner. Battuta di Serrapica, testa di Gargiulo palla sul fondo.
Ottavo risposta della Virtus. Punizione di Polverino, nessuno la tocca e Uliano salva sulla linea.
Dentro Chierchia fuori Salemme.
Contatto si, contatto no, Fiorentino ammonito per simulazione.
Scippa accompagna Fanciello che reagisce, rosso diretto per l’undici della Virtus.
Minuto 28 punizione di Polverino, palla alta.
32′ tiro di Gargiulo, Gallo ci mette i pugni.
Dentro Amarante fuori
Dentro Ferrentino fuori Maio
Cross di Gargiulo, destro a volo di Fiorentino, palla alle stelle.
Dentro Malafronte, fuori Polverino.

Sant’Agnello – Virtus Scafatese 0-1
Sant’Agnello: Uliano 6, Savarese 5.5 (27’st Rega 5.5), Scippa 6, Salemme 6 (13’st Chierchia 5) Cappiello 5.5,  Di Donna 6, Gargiulo 5.5, Serrapica, Fiorentino, Ferraro 5 (1’st De Simone 5), Macarone. A dip.: Cuomo, Longobardi, Sessa, Palladino. All.: Guarracino 6.
Virtus Scafatese: Gallo 6, Somma 6.5, Colantuono 6.5, Bencardino 6,  Abate 6.5, Cirillo 6.5, Avino 6 (39’st Amarante) Maio 6 (40’st Ferrentino) Polverino 6.5 (41’st Malafronte), Ascione 6.5, Fanciello 4.5. A disp.: Zambrano, Manzo, Gaudieri, Marcucci. All.: Esposito 6.
Arbitro: sig. Camilli di Foligno 4.5
Marcatori: 24’pt Polverino (VS)
Note: Spettatori 200 circa. Ammoniti: Scippa, Fiorentino, Di Donna, Fanciello, Gargiulo.  Espulso: Fanciello. Angoli: 4-3. Rec.: 1’pt , 5’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!