Sorrento: C’è da rialzare la testa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

goalC’è da rialzare la testa.
Il Sorrento deve dare una risposta ad una settimana passata molto a parlare.
Tra vertici tifosi-squadra, chiarimenti tifosi-D’Angelo il tourbillon di emozioni ha preso il sopravvento.
Simonelli non avrà a disposizione D’Anna squalificato, i lungodegenti Margarita ed Esposito, mentre in infermeria si aggiungono anche Villagatti e Soudant.
Il biondo centrale costiero è alle prese con l’infortunio che lo ha costretto ad uscire nella gara con l’Ischia, mentre il coloured ha accusato una distorsione alla caviglia.
Tutti sulla corda.
Nessuno schema tattico predefinito per il professore che ha fatto sentire tanto la voce in settimana.
Il primo sprone dopo il face to face con i tifosi è stato il tecnico. Panchina che traballa? Forse. Tutti i tecnici sarebbero in bilico dopo 4 debacle consecutive, ma soprattutto in 4 uscite nelle quali i rossoneri sono parsi lontani parenti della squadra compatta e vogliosa  vista con il Cosenza.
Lo spartiacque della stagione dei costieri è stato il successo sui calabresi. La strada successiva si è trasformato in un calvario. Una discesa agli inferi senza neppure alzare la testa.
Combattività ridotta allo zero cosmico e gioco tutto verso il centro della terra.
L’ultima spiaggia saranno i 90 minuti di Frattamaggiore. Arzanese – Sorrento si giocherà al Pasquale Ianniello della cittadina partenopea con inizio fissato alle 15. ritardo di 30 minuti su tutti gli altri match del girone.
In pratica i 22 in campo sapranno i risultati delle avversarie e potranno solo trarne le dovute conseguenze.
Arzanese che in casa è reduce da 5 risultati utili consecutivi, mentre in esterna il cammino dei rossoneri parla di due sconfitte consecutive.
Servirà la gara perfetta per tentare di invertire una rotta che potrebbe portare direttamente in D.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!