Mondiali di Tiro alla Fune: La Lubrensis chiude quarta per club

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
La squadra della Lubrensis quarta ai mondiali di Castlebar

La squadra della Lubrensis quarta ai mondiali di Castlebar

Purtroppo è stata solo una medaglia di legno, quella della Lubrensis ai campionati Mondiali di Tiro alla Fune che si stanno disputando in Irlanda.
Un legno pregiato in considerazione dell’elevato tasso tecnico degli avversari e della giovane età del sodalizio costiero.
La Lubrensis si classifica quarta nell’unica categoria di club alla quale partecipa, la 640 kg.
Più volte nominata per essere stata oggi la squadra a sorpresa a tutti gli effetti! Alla sfida della 640 kg hanno partecipato le squadre più forti al mondo divise inizialmente in due gironi per passare poi alle semifinali e finali.
Nel proprio girone la Lubrensis si è classificata seconda, pass ottenuto e approdo in semifinale.
Nella gara che avrebbe concesso una chance di medaglia ai costieri, la Lubrensis si trova ad affrontare una vera e propria corazzata: l’ Airshyre. Il ko è stato una conseguenza, ma con tanto combattimento.
La compagine che ha sconfitto la Lubrensis si è poi laureata campione del mondo.
Le gare sono iniziate alle 14 e terminate alle 17. Ora si è in attesa delle nazionali visto che domenica mattina alle 9,30 la Lubrensis vestirà la maglia azzurra nella categoria 600 kg.
Autori dell’impresa odierna: Eugenio Gargiulo,  Aniello D’Esposito, Luigi Terminiello, Giuseppe Russo, Giovanni De Gregorio, Francesco Vinaccia, Antonino Cacace, Micheke Gargiulo. Coach: Sandro Gargiulo. Team attendant: Benedetto De Gregorio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!