U19/M, Fortitudo: archiviata la pratica Pro Cangiani

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

1239394_10202564585667483_1029539793_n
Con una prestazione caratterizzata da alti e bassi, la Fortitudo riesce a conquistare a discapito della Pro Cangiani l’ottavo foglio rosa della stagione e trova il riscatto dopo la sconfitta contro la prima in classifica: l’imbattibile Collana Basket.
La gara fa fatica a decollare tanto che il primo canestro arriva dopo quasi due minuti di gioco: le squadre si studiano a vicenda ma poi sono i padroni di casa a prendere il largo e chiudono il primo quarto con un parziale di 13-4. Cambio di rotta nella seconda frazione perchè bastano poco più di tre minuti agli ospiti per tornare in partita e portarsi a tre lunghezze di distanza. La formazione di casa si fa prendere dall’euforia, sbaglia troppo e subisce l’iniziativa avversaria: si va all’intervallo lungo con soli due punti di vantaggio ed un parziale di 7-14.

Chissà cosa avrà detto coach Marino ai suoi perché, al rientro dagli spogliatoi, scende in campo una squadra diversa, agguerrita e travolgente che approfitta degli errori ospiti e conquista un rassicurante +13. Il primo canestro della Pro Cangiani arriva a 4 minuti dallo scadere del terzo periodo di gioco: per i locali sembra ormai fatta ma devono fare nuovamente i conti con una nuova e pericolosa rimonta avversaria che però non va oltre il -3. Sul risultato di 45-39 la gara sembra ormai conclusa, sarà compito di Gargiulo calare il sipario ai liberi: al suono della sirena, il tabellone dice: “La Fortitudo ha vinto”.

Campionato Under 19
Fortitudo Sorrento – Pol. Pro Cangiani 46-39 (13-4; 20-18; 33-25)
D’Esposito 3, Federico 9, Sessa 1, Gargiulo 4, Montuori G. 13, Grimaldi 7, Maresca 7, Ardia 2, Verdoliva, Lardaro, Morciano, Montuori N. Coach: Marino.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!