Sorrento: Tutto un campionato in 90 minuti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Imparato (foto Penna) - Canotto il ballottaggio per Simonelli

Imparato (foto Penna) – Canotto il ballottaggio per Simonelli

Tutto in 90 minuti. Potrebbe essere questo il tempo che resta al Sorrento per invertire la rotta e cercare il vento giusto in vista del rush finale.
Simonelli non ha mai parlato di tabelle, ma di finali.
I rossoneri delle 17 che restavano da giocare nel corso del 2014 ne ha perse tre, per giunta consecutivamente, inguaiandosi pesantemente in classifica.
Sei le lunghezza da recuperare sull’ultima posizione negli spareggi paly-out. Difficile se non imposibile. Sono 33 i punti a disposizione della truppa del professore che intanto medita nuove mosse per imbrigliare l’Ischia e fare il colpo.
Isolani dal percorso altalenante nelle ultime 5 gare. Tre vittorie e due sconfitte, salto netto fuori dai play-out e Porta che ha rinvigorito la truppa.
Dopo il ko di Caserta è la chiamata alle armi di Danucci: “In campo non ci vanno le figurine”, il Sorrento dovrà dimostrare con i fatti ai propri tifosi, che andranno in centrale dopo oltre un decennio, di svoltare.
Ai box con infortuni che ne hanno bloccato la stagione restano sempre Margarita ed Esposito. La strada del recupero è imboccata difficile che possano tornare disponibili prima della fine del campionato.
Si sono rivisti in campo Innocenti e Improta. Il primo ha lavorato con il gruppo, il secondo ancora a parte.

Assente senza via di fuga sarà Emanuele D’Anna. Due le giornate di squalifica dopo il rosso rimediato al Pinto per proteste. Indisponibile anche Catania che deve guarire dal taglio alla tibia medicato con 12 punti di sutura.
Sorrento che non segna in casa da circa un mese, ultima rete quella di Musetti contro il Cosenza.
Simonelli dovrà fare di necessità virtù e optare per un centrocampo nel quale tra squalifiche ed infortuni perderà due pedine. In pole position per le sostituzioni Imparato, Canotto e Coppola. L’ex Portogruaro ritorna dalla squalifica, mentre il giovane classe ’94 e l’esperto esterno, con qualità più difensive rispetto al collega, partono alla pari per il ruolo di esterno della mediana.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!