Volley U17/M: occhi aperti Folgore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
L'under 17 della Folgore Massa

L’under 17 della Folgore Massa

Massa Lubrense – L’under 17  della Folgore Massa ottiene l’ennesima vittoria. L’avversaria di Mastellone e compagni, l’Aphrodite, riesce tuttavia a strappare ai massesi il primo set stagionale: 1-3 (7-25, 14-25, 26-24, 27-29).
Esordio in discesa per la Folgore. L’ottimo lavoro in battuta di Valestra  e tanta attenzione a muro e in difesa sono ingredienti perfetti il vantaggio 1-14 e la successiva vittoria 7-25.
La differenza tecnica emerge anche nel secondo set. I bianconverdi ottengono la vittoria (14-25) senza troppi sforzi, pur non esprimendo un ottima pallavolo.
Il match si capovolge nel terzo parziale. Cinque errori consecutivi in attacco, difficoltà in ricezione per i massesi. Tutto gira bene per gli avversari, i quali prendendo coraggio, riescono ad andare a segno. Ausiello non basta, l’Aphrodite vince ai vantaggi. E la Folgore perde il primo set dell’attuale campionato provinciale maschile under 17, girone B.
I biancoverdi non riescono a respingere l’impatto agonistico avversario nemmeno nell’ultimo capitolo della gara. Valestra scende in campo a freddo sul 23-20. La sua battuta sposta nuovamente l’ago della bilancia sul 23-23. Errori a raffica da entrambe le parti. La Folgore spreca il match point del 25-26. Un pallonetto di seconda di capitan Mastellone chiude la gara sul 29-27.

Capitan Mastellone

Capitan Mastellone


Vittoria per il Massa, ed è proprio il palleggiatore capitano n.9 a rilasciare le dichiarazioni post-gara: ” Siamo arrivati a questa partita non nelle migliori condizioni, tra infortuni e influenze varie. Il primo e secondo set sono stati giocati in maniera più che positiva, esprimendo determinazione e concretezza. Poi, nel terzo set si è capovolta la situazione, tantissimi errori punto, non riuscivamo più a creare un minimo di gioco. E grazie ai nostri sbagli, dall’altra parte della rete, saliva l’entusiasmo. Abbiamo giocato il resto della partita punto a punto, rimettendoci il terzo set, e per poco anche il quarto. Senza dubbio gara da dimenticare dal terzo parziale in poi. Troppi errori tecnico-tattici ma anche a livello caratteriale: siamo stati messi sotto per la prima volta e abbiamo fatto ‘la faccia bianca’ . Incapaci di rispondere tirare e fuori la grinta che serviva. Forse il tanto famoso miglioramento di cui si parla dopo ogni partita sembrerebbe essere pura utopia, soprattutto dopo questo match seguente a quello contro il Volley World. Contro l’Ischia sarà necessario vincere per centrare il primo obbiettivo stagionale: passare come migliore prima, sperando in una fase finale il più agevole possibile

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!