Sorrento: I tifosi spronano la squadra

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Foto di Antonio Abbate

Foto di Antonio Abbate

“Grinta, cuore e palle … Vincere”.
I tifosi del Sorrento hanno la propria ricetta per cercare di fare il sacco al Pinto di Caserta.
Una ulteriore spinta dopo il ko interno contro l’Aversa Normanna della settimana scorsa.
Il faccia a faccia nel post partita con gli elementi più rappresentativi: Villagatti e Danucci. Quattro chiacchiere per chiuedere maggiore impegno, poi un’ulteriore spinta con lo striscione apparso al campo poco prima dell’inizio dell’allenamento.
Rossoneri che giungono alla sfida del prossimo fine settimana senza due pedine importanti: Villagatti e Coppola.
Un’assenza per reparto in difesa e centrocampo.
La preparazione è continuata a spron battuto. Simonelli nel corso dell’ultimo allenamento ha dovuto fare i conti con un’infermeria piena. Fuori i lungodegenti Esposito e Margarita, si sono allenati a parte anche Innocenti, Imparato, Terminiello e Benci con Cavallaro che ha lasciato anzitempo il rettangolo verde a causa di un contrasto nel corso della partitina per sciogliere i muscoli.
Prodigo di consigli il tecnico sta lavorando alacremente sulle palle inattive. Tante le soluzioni provate nel corso delle canoniche due ore di allenamento.
Resta tutto da decifrare l’undici che il professore di Saviano avrà a disposizione in vista dei falchetti. In tanti sono affidati alle cure dei fisioterapisti Rotondale e Colonna.
Si conta di recuperare almeno due difensori per puntellare il reparto in cui spicca l’assenza del muro di gomma Villagatti.
Al termine della sessione del giovedì i presidenti Ronzi e Durante in presenza dell’allenatore e dell’amministratore unico, Francesco D’Angelo, hanno tenuto a rapporto la squadra negli spogliatoi per oltre un’ora.
Obietto capire il perché dell’involuzione che ha colpito i costieri nelle ultime due sfide.
Tutti sul banco degli imputati. Simonelli si ci è messo da solo, Durante ha tuonato un “Basta coccole” che dice tutto. Le responsabilità, adesso, sono tutte sulla squadra chiamata ad una svolta a 12 giornate dalla fine.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!