Fortitudo, prima al top poi flop.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Una giornata da top e flop per la Fortitudo che prima festeggia la vittoria ritrovata in Serie C e subito dopo crolla nell’ultima giornata del girone d’andata del campionato Promozione.
1421634_10201963557322150_192801585_n

Top: Le ragazze della serie C femmiinile, dopo tre giornate in esterna, tornano finalmente a giocare dinanzi al proprio pubblico ed interrompono la serie di sconfitte collezionate nelle disfatte di Scafati, Cercola e Venafro. Contro l’Euroclub Femminile Olimpia finisce 56-40: è la vittoria del riscatto, una vittoria che conferma le grandi potenzialità di una squadra che tra le mura di casa non perde da ben cinque gare. Sotto soltanto nel primo quarto, le ragazze si aggrappano ai centri di Lombardo e De Rasis per ricondurre la gara sul binario giusto e, dopo aver conquistato il vantaggio riescono a mantenerlo per tutto il resto della gara. Al rientro dall’intervallo lungo, le padrone di casa si portano a 9 lunghezze avanti e nell’ultimo periodo di gioco infliggono il colpo di grazia.  Determinate.

Foto di Raffaele Federico

Foto di Raffaele Federico

Flop: Se 56 punti bastano alle ragazze per archiviare la pratica, gli stessi punti non salvano la squadra della Promozione dalla disfatta contro il Kouros Napoli ed il primo successo in trasferta della scorsa settimana è stato completamente vanificato. Nonostante lo svantaggio dei primi due periodi, la formazione di casa accarezza l’idea della vittoria rendendosi protagonista di un intensissimo terzo quarto condito di grinta e voglia di fare, ma anche freddezza e lucidità. La tripla di Esposito D. riduce ad un solo punto il distacco ospite e subito dopo Esposito G. sigla il centro del vantaggio che dura, però, solo un possesso. I fortitudini ci provano ancora ed unendo un buon lavoro difensivo alle manovre offensive ritrovano il vantaggio con la tripla di Montuori. Si chiude sul +6. Il gioco riprende ma il quintetto schierato dal coach non è più quello di prima, anzi ha subito una vera e propria metamorfosi. Basta poco agli avversari per recuperare e riportarsi di nuovo in avanti, stavolta fino alla fine ed infliggendo alla squadra di casa un parziale davvero umiliante. Blackout.

Serie C/F
Fortitudo Sorrento
– Olimpia Potenza 56-40 (13-17; 13-8; 13-5; 17-10)
Lombardo 23, De Rasis 16, Caneri 5, Acampora 8, Coppola 2, Balsamo 2, Maresca, Cacace, Caracciolo, Grimaldi. Coach Marino.
3 sconfitte vittoria con l’ultima della classe.

Campionato Promozione
Fortitudo Sorrento
– Kouros Napoli 56-75(14-20; 28-34; 50-44)
Esposito D 9, Federcio 3, Amato 5, Montuori 11, Gargiulo M. 8, Ardia 2, Rossi 8, Esposito G. 8, De Martino 2. Coach Marino.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!