Pallanuoto U13: Acquachiara a valanga sullo Swimming

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

pallanuotoNon riesce ad invertire la rotta l’Ulysse Swimming Sorrento. Le ranocchiette in versione under 13 cedono all’Acquachiara “A” con un netto 14-6.
Ad incidere sulla sfida, seppur parzialmente sono i soli 30 minuti prima del match con cui i costieri giungono a Napoli a causa della strada semichiusa tra Vico Equense e Castellamare di Stabia.
Mai in partita le ranocchiette. La squadra di Izzo  non riesce per niente ad effettuare il consueto pressing  che li ha contraddistinti nella passata annata.
La rosa rispetto allo scorso anno ha perso solo 3 elementi passati con l’under 15.
Ko evidente nei primi due quarti quando i padroni di casa realizzano ben 10 reti a fronte delle sole due segnature degli ospiti. Con la gara in discesa l’Acquachiara allenta, leggermente, la presa, ma non riesce l’impresa di rientrare da parte delle ranocchiette che si impongono solo nell’ultimo quarto di gara.
“Non è una scusante quella di essere arrivati poco prima della gara. Alcuni dei ragazzi sono completamente assenti in acqua – tuona mister Izzo -. Basta vedere i primi due tempi nei quali abbiamo subito 10 reti e realizzate solo 2”.
Un ko che brucia a fronte di un girone impegnativo. Spesso i costieri sono svagati e poco attenti in acqua.
“Errori basilari che vengono fatti dalla mia squadra – conclude il tecnico delle ranocchiette -.Troppe le reti prese  in controfuga,troppi i passaggi sbagliati in fase di impostazione e in fase di attacco. Siamo poco lucidi e per niente reattivi”. Adesso giunge la propizia sosta per cercare di trovare la quadratura delle cose in vista della sfida di Cava de’ Tirreni.

Acquachiara “A”-Swimming Sorrento 14-6
Parziali 5-2;5-0;3-1;1-3
Swimming Sorrento: Colaps; Apreda 1; Gargiulo C 1; Fiorentino; Di Maio ; Borrelli; Pane 2; Tizzano; Gargiulo Gia 2; Di Vuolo; Esposito; Apuzzo;Riccio; Amura. All.: Izzo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!