Eccellenza: Il punto dell’esperto mister Federico Cuomo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Mister Cuomo fa le carte all'Eccellenza

Mister Cuomo fa le carte all’Eccellenza

Il punto dell’esperto è affidato questa settimana al mister Federico Cuomo.
Massa sconfitto in quel di Sarno?
“Era sulla carta una partita proibitiva e alla fine si è dimostrata tale”, spiga il tecnico costiero, “La Sarnese aveva qualche individualità in più e le ha sfruttate a dovere. Anche in questa sfida quello che salta all’occhio sono le troppe reti subite”.
Sant’Agnello che ha calato il tris contro la Palmese.
“Una buona partita per gli uomini di Guarracino. Ritrovata la solidità difensiva. Stanno facendo un campionato eccezionale in base al budget a disposizione. Il lavoro sui giovani paga ed in più hanno gli over giusti al posto giusto”.
La Sarnese è in fuga?
“Si. Tra quelle di vertice è la squadra più completa. Il campionato è livellato, non c’è l’ammazza torneo. I granata di Vitter mi sembrano il Savoia di alcuni anni fa. Adesso hanno preso la vetta e sarà dura per le inseguitrici rientrare”.
Dietro il pericolo maggiore è l’Angri?
“Angri e Virtus Scafatese viaggiano a braccetto. Sono fianco a fianco, ma a tutte e due sembra mancare qualche cosa rispetto alla prima della classe. I doriani si sono rimessi in piedi ed hanno un ottimo tecnico, la Virtus ha perso troppe occasioni”.
Si faranno i play-off?
“Con molta probabilità ci saranno solo due gare. Seconda-quinta per me no. La formula è quella giusta per riconoscere a chi ha meritato nell’arco della stagione di giocarsi tutto in finale”.
La sorpresa?
“Assolutamente la Libertas Stabia. Hanno un bacino di utenza maggiore rispetto a quello delle squadre costiere e sono riusciti a costruire una rosa completa e competitiva che sta rendendo le cose difficili a tutti”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!