Il punto sull’Eccellenza a cura di Claudio De Vito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il punto sulla 18ma a cura di Claudio De Vito

Il punto sulla 18ma a cura di Claudio De Vito

La giostra di emozioni al vertice gira all’impazzata nel girone B che ha dimostrato ancora una volta di non amare le gerarchie. Gli acuti esterni di Polisportiva Sarnese e Virtus Scafatese nelle sfide di cartello hanno arricchito di competitività la corsa al trono. L’Angri è stato subito costretto ad abdicare ancora una volta. L’exploit virtussino al “Novi” rilancia prepotentemente le quotazioni della formazione di Pasquale Esposito che, non va dimenticato, ha virtualmente due punti in più. Pertanto l’impresa firmata Polverino-Marcucci sa di aggancio alle spalle dei sarnesi, tornati protagonisti dopo il clamoroso crollo casalingo. I granata si impongono al “Menti” sulla Libertas Stabia grazie alle reti di Savarese e dell’ultimo arrivato Tufano. I gialloblu di Maurizio Coppola vengono riportati sulla terra con il primo ko interno della stagione. Nelle retrovie, la Scafatese avrebbe potuto accorciare, ma contro la Mariglianese gli uomini di Citarelli limitano soltanto i danni, e a fatica con Paragallo nei minuti di recupero. Il pari sa di beffa per la formazione di Aldo Papa, che già pregustava il blitz play-off. Per i canarini si tratta del secondo 2-2 casalingo acciuffato sul filo di lana. Il derby della penisola sorrentina concede spettacolo. A giovarne è il Massa Lubrense, che allontana momentaneamente la zona pericolosa. C’è anche la firma di Giulio Russo nel poker che segna l’inversione di tendenza del Sant’Agnello in fatto di gol subiti. I Guarracino boys, infatti, in sole tre partite hanno subiti gli stessi gol dell’intero girone d’andata. Lo status di miglior difesa è soltanto un dolce ricordo. La Palmese sbriga la pratica Faiano e torna al successo che mancava da quattro partite. I rossoneri ora dovranno gestire il margine di vantaggio sulla zona calda che ha visto Calpazio e Cicciano vittoriose. I collinari inguaiano e raggiungono l’Eclanese, lasciando l’ultimo posto ai cugini della Poseidon battuti dal Cicciano. Decisivi per i biancorossi Angieri e D’Avanzo nel finale. Il Sant’Antonio Abate, infine, blocca la Vis Ariano avanti due volte su rigore con Guardabascio. Abatesi puntuali al botta e risposta ed illesi grazie al baby Russo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!