Volley serie D/F: la Libertas trova la quarta stagionale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Continua la scia positiva per le ragazze di mister Morelli. La squadra che milita nel campionato di serie D femminile ha battuto l’asd pallavolo Pattipaglia a domicilio per tre set ad uno.

Partenza controproducente per le atlete rossoblu: il primo set è finito infatti 26-24 . L’ avvento del secondo set ha confermato la determinazione delle ragazze registrato precedentemente, che hanno prevalso con il punteggio di 19-25. Nel terzo e quarto set la partita è stata più combattuta, anche per un lieve calo di attenzione del team battipagliese che ha permesso alle ragazze di aggiudicarsi la partita col punteggio di 17 a 25.

“L’inizio non è stato dei migliori, non eravamo ancora entrati nella partita – commenta mister Morelli- ma non ci siamo dati per vinti e la vittoria non ha tardato ad arrivare.

La squadra è in crescita dall’ inizio del campionato. E’ prevalsa una convinzione nuova,  il tutto è da attribuirsi in termini tecnici ad un fattore psicologico. Ciò che ha sbloccato un po’ tutte le ragazze, sono stati i  risultati positivi avuti, che sono serviti a dare quella carica e quell’adrenalina che si era affievolita”.

Di seguito la formazione  schierata in campo:  Angela Cappiello e Adriana Ciampa nel ruolo di centrali, Federica Terrecuso libero, Cristina Vuotto ed Emanuela Espoinosa di mano, Angela Russo come alzatrice e Francesca  Fiorile di fuori mano. Nel corso della partita sono entrate in campo Nadia Fiorentino e Rossella Russo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Per questa settimana  il titolo di migliore  in campo va ad Emanuela Espinosa, che ha ricoperto il ruolo di mano.

Prossimo avversario sarà l’ Alma Mater, il match sarà disputato sabato 18 alle ora 18.30 tra le mura amiche di via Atigliana.

In vista della partita le giovani hanno disputato ieri un’amichevole contro la squadra di prima divisone vicana Casali d’ Equa, riportando una vittoria schiacciante di 4 set a 0.

Stiamo cercando di lavorare duramente durante gli allenamenti-commenta la Cappiello nonché capitano della squadra– prossimo obiettivo è la partita casalinga, dopodiché ci aspettano due settimane di duro lavoro per iniziare un girone di ritorno dove cercheremo di prenderci più soddisfazioni possibili”.

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!