Piano Pizzeria – SGB: il commento di Iannone

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Piano Pizzeria Lucia - Iannone PierluigiPierluigi Iannone (a fianco nella foto), presidente, allenatore, vero artefice del piccolo miracolo sportivo del Piano Pizzeria Lucia, una delle società più longeve nel panorama calcistico  del dilettantismo campano, nonostante le indubbie difficoltà, prima fra tutte, l’assenza, a Piano di Sorrento, di un campo di calcio.
Da mister Iannone, riceviamo precisazioni che il patron dei canarini ha inteso fare riguardo all’ultimo match di campionato: “Il nostro comportamento nel derby con il San Giovanni Battista non può essere accomunato a quello tenuto dai nostri avversari. Da 30 anni siamo regolarmente iscritti ai campionati guidati solo dalla passione per lo sport ed a costo di enormi sacrifici,  anche economici, e per giunta privi di un impianto dove allenarci regolarmente. In tutto questo tempo ci ha guidato proprio la lealtà sportiva, e mai siamo stati protagonisti di risse o, peggio, di violenze. Per tornare a quanto accaduto nella partita disputata al “dei Pini”, abbiamo solo protestato  verbalmente con il direttore di gara per l’atteggiamento violento  e minaccioso dei nostri avversari,  che hanno infatti subito due espulsioni proprio per tale ragione.” 
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!