Eccellenza: Il punto dell’esperto Claudio De Vito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

claudio de vitoSono bastati 180′ nel girone di ritorno all’Angri per mettere la freccia in vetta. Il blitz di Mirabella Eclano ha coronato l’inseguimento alla Polisportiva Sarnese, caduta nella trappola tesa dalla Scafatese in casa propria. La nuova capolista si libera piuttosto agevolmente dell’Eclanese con un gol per tempo di Ferraioli e Incoronato e sposta l’inerzia dalla propria parte con due punti di vantaggio da gestire. Alla Scafatese, invece, è bastato meno di un quarto d’ora di gioco per strapazzare l’ex battistrada, ma soprattutto per ridurre il gap play-off con la seconda. Romano ci prova da solo, non riuscendo però a rianimare una Polisportiva tramortita dalla doppietta di Guadagnulo e da Lupacchio. La formazione di Vitter è tallonata dalla Libertas Stabia corsara sulla penisola contro il Sant’Agnello. Il derby delle migliori difese va agli uomini di Maurizio Coppola, che si impone con Chierchia e doppio Solimene. Accorcia anche la Virtus Scafatese, vittoriosa col minimo scarto sulla Palmese. Marcucci trasforma il rigore che stende i rossoneri, regalando a Pasquale Esposito il due su due nel girone di ritorno, e allunga in testa alla classifica marcatori. Missione compiuta di misura anche per la Mariglianese, che con il successo ai danni della Vis Ariano riprende la corsa al quinto posto. Il condor Pastore risolve la contesa in favore degli uomini di Papa, scortati in sesta posizione dal Faiano. I biancoverdi allenati da Turco superano il Massa Lubrense grazie alla doppietta di  Nunziata ed ottengono la seconda vittoria di fila tra le mura amiche con un margine di vantaggio sul confine play-out piuttosto rassicurante. Destino simile per il Sant’Antonio Abate, salpato verso il porto del centro classifica. Gli abatesi inguaiano la Poseidon con Sicignano e Pelagione. I granata, invece, vengono agguantati dalla Calpazio in via di guarigione con la seconda gioia stagionale ai danni dell’altalenante Cicciano. Maurizio De Falco protagonista del tris capaccese ai danni di biancorossi di Galluccio con una doppietta.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!