Volley Serie D/M: la Apd scala la classifica

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

apd_serieDS.Agnello – Domenica vincente per la squadra maschile dell’Apd Carotenuto S.Agnello, la quale si aggiudica  la vittoria 3-0 ai danni del Primo Volley Nola. Savarese e compagni trionfano 3-0 in un match delicato in chiave classifica. Le compagini santanellese e nolana, rispettivamente terza e quarta forza del campionato, si sono affrontate questa sera presso la palestra del Liceo Scientifico Salvemini di Sorrento.
Partenza razzo per la squadra locale, che costringe gli avversari al time-out immediato sul 5-0, dopo che una brutta pallonata ricevuta in volto da Carotenuto si rivela un ottimo salvataggio in difesa. Gargiulo G. segna tre punti consecutivi per il 15-7. Il vantaggio è consolidato ed il set termina 25-13.
Il secondo parziale si gioca punto a punto. Un salvataggio in difesa di Denza, cui segue un’invasione avversaria, regala il 12-11. Parte il nuovo scatto dei santanellesi che chiudono nuovamente 25-15.
Il Nola sembra avere una marcia in più nel terzo set ed avanza 4-8. La rimonta dei padroni di casa si concretizza soltanto  dopo l’attacco di Miccio 17-15.  Longobardi sigla il 20-20 e chiude successivamente il match con l’attacco del 25-20.
Forte di otto vittorie in nove match, il S.Agnello occupa ora la seconda posizione in classifica. Uno soltanto il punto che separa Savarese e compagni dalla capolista dello Sportinsieme Vituliano.
Coach Russo esamina il lavoro dei santanellesi: ” Il campionato di Serie D è soprattutto un’occasione di miglioramento per i ragazzi dell’under 19. Abbiamo puntato molto su di loro, aggiungendo qualche innesto di esperienza che possa farli crescere ed essere punto di riferimento nelle occasioni delicate. La squadra ha sicuro ampi margini di miglioramento per le proprie potenzialità, ma sono contento del lavoro svolto. Vedo forte impegno, non soltanto da parte dei titolari. Tutti cercano di dare il meglio durante la settimana e questa cosa è importantissima.”

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!