Il Massa ci prende il vizio 3-2 anche contro il Faiano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Primo goal per Iovino (foto Sposito)

Primo goal per Iovino (foto Sposito)

Secondo ko consecutivo per il Massa Lubrense. Identico il risultato, non l’andamento della sfida.
Costieri in emergenza. De Luca out per squalifica come Apreda, seconda da titolare per il giovane Iaccarino tra i pali.
Il Faiano supera il Massa Lubrense al termine di una partita vibrante e ricca di colpi di scena, allargando il solco tra sè e la zona playout.
La gara si sblocca dopo appena otto minuti, quando un tiro da fuori di Grieco viene respinto con la mano da Cappiello:  l’arbitro non ha dubbi e concede il rigore che Nunziata trasforma spiazzando Iaccarino.
Il Massa Lubrense però non si abbatte e cerca il pareggio, venendo premiato nel giro di pochi minuti, visto che già al quarto d’ora arriva l’episodio che rimette il match in parità: punizione dalla trequarti di Vinaccia, spizzata di Russo per l’accorrente Cacace, che anticipa Tedesco e firma l’1-1. La partita resta però più che viva e gli attacchi continuano ad avere la meglio sulle retroguardie:
Minuto 22 torna ad essere il turno del Faiano, che ottiene il nuovo vantaggio grazie a un’invenzione di Cibele, che salta tre avversari e crossa teso sul secondo palo dove Nunziata non ha problemi a realizzare il 2-1. Preso il colpo il Massa non si rialza subito. All’intervallo i bianco verdi sono avanti 2-1.
La prima svolta che potrebbe tingere di nero azzurro la gara è l’espulsione di Tedesco al quarto d’ora della ripresa. I costieri si scoprono e Salzano li punisce ancora.
Nel finale i nerazzurri riescono ad accorciare le distanze sugli sviluppi di una punizione, con Vinaccia che pesca Russo, il quale prolunga di testa per Iovino, che dal limite trova il definitivo 3-2.

Faiano – Massa Lubrense 3-2
Faiano: Senatore 6, Tedesco 6, Salzano 6.5, Grieco 6, Ietto 6, Buonocore 6.5, Scarpinati 6 (15’st Ruggiero 6), Costabile 6, Cibele 6 (30’st Volzone sv), De Luca 6.5, Nunziata 7. All. Turco 6.5.
Massa Lubrense: Iaccarino 6, Cantilena 6, Siniscalchi 5.5, Cestaro 5.5 (31’st De Gregorio sv), Gargiulo 6, Cappiello 6, Volpe 5.5 (37’st Iovino sv), Vinaccia 6, Russo 5.5, Cacace 6, Aiello 6. All. Gargiulo 6.
Arbitro: Balbo di Caserta 6.
Reti: 8’ pt rig. Nunziata, 15’pt Cacace, 22’pt Nunziata, 28’st Salzano, 41’st Iovino.
Note: Espulso Tedesco al 15’st. Ammoniti Cibele, Cantilena, Cappiello e Aiello.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!