Sant’Agnello – Libertas: Le pagelle dei costieri

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Male la prima per Cuomo

Male la prima per Cuomo

Le pagelle dei costieri al termine della sfida con la Libertas Stabia. Male Cuomo. Macarone uomo ovunque dell’undici di Guarracino

Cuomo 4.5: Gioca la prima da titolare e paga l’emozione. Su tutte le reti avrebbe potuto fare di più.
Savarese 6: Becca un giallo esagerato. Tiene botta sul dirimpettaio.
dal 20’st De Maio 6.5: Entra e la squadra cambia passo. Si inserisce negli spazi e garantisce il movimento giusto. Pizzicherebbe anche un rigore che il direttore di gara non concede.
Scippa 6: Parte a sinistra, passa al centro su Lauro e tiene botta lottando da gladiatore.

Macarone è ovunque

Macarone è ovunque

Salemme 5: Sempre in ritardo in mediana non dà le giuste garanzie.
dal 7’st Iovino 5: Largo a sinistra non incide. Ha la chance per pareggiare, ma non trova lo specchio della porta difesa da Apuzzo.
Sessa 5.5: Tiene botta finché può. Ci mette il fisico, ma spesso in uscita non è limpido nella gestione della sfera.
Cappiello 5.5: Arranca su Lauro che mette a ferro e fuoco la retroguardia costiera. Si arrangia come può.
dal 1’st Palladino 5.5: entra e prova a spingere, ma di fronte la Libertas chiude ogni varco.
Gargiulo L. 5.5: Va a sprazzi. Bene nei momenti migliori, male in quelli in cui si soffre.
Serrapica 6: Gestisce una miriade di palloni e quando può li smista con costrutto.
Arcobelli 5.5: Una sola palla goal che gira di testa centralmente tra le braccia dell’estremo difensore giallo blu. La classica giornata no.
Ferraro 5.5: Sembra voler spaccare il mondo. Cala vertiginosamente nel secondo tempo quando in pratica è un ectoplasma.
Macarone 6: Lo si trova ovunque. Parte esterno, poi si accentra chiude terzino destro. Stakanovista.
All.: Guarracino 6: Le scelte sono quelle giuste. La sua squadra gioca anche bene. Il ko di Uliano si paga carissimo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!