Sant’Agnello, Sessa:”Con la Libertas gara noiosa? Macché!”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Alfonso Sessa è pronto per sostituire Di Donna

Alfonso Sessa è pronto per sostituire Di Donna

Ci avrebbero messo la firma prima della gara gli uomini di Guarracino. Un pareggio a Scafati contro la Pro Scafatese poteva significare tanto, tantissimo per la classifica. Al novantesimo per come era maturato il 2-2 sembra quasi uno scippo.
“Si, è stato un’ingiustizia perché il rigore è stato inventato – commenta Alfonso Sessa -. Abbiamo fatto una grande partita, l’avevamo preparata bene e abbiamo rispettato le consegne che ci ha dato il mister. Alla fine meritavamo qualcosa di più del punto conquistato, ma purtroppo si sa quando si gioca contro queste squadre  bisogna aspettarselo…”.
Guarracino domenica scorsa aveva scelto lui per marcare Lupacchio, poi l’infortunio dell’attaccante avversario, il campo, la buona prestazione e l’infortunio a Di Donna.
“Si, dopo un po’ di attesa finalmente è arrivato anche il mio momento – afferma il centrale -. Mi dispiace per l infortunio di Peppe (Di Donna ndr) che è uno dei perni principali della nostra squadra e spero che recuperi il più presto possibile. Io cerco di fare sempre bene dando il mio apporto alla squadra, sia quando gioco, sia quando sto fuori. Alla fine stiamo qui tutti per raggiungere lo stesso obiettivo al di là di chi gioca e chi lo fa meno”.
Sabato al Cerulli di Massa Lubrense scenderanno in campo due squadre che fanno del pacchetto arretrato un punto di forza. In tanti temono che possa essere un match parco di emozioni.
“Non penso – conclude Sessa -. Domani sappiamo di affrontare una buona squadra. Una compagine che ha acquistato molta fiducia anche favorita dai risultati. Noi faremo la nostra partita, come sempre sperando che a fine gara il risultato si a nostro favore”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!