Folgore Massa: La gioia di Giacobelli post torneo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Entusiasta dell'espereneza mister Giacobelli

Entusiasta dell’espereneza mister Giacobelli

Torna dal “Mare Monti Marmo” con un successo la Folgore Massa di mister Giacobelli. Un torneo fuori Regione è sempre un’esperienza da fare. Alla vigilia nessuna attesa particolare, poi lentamente i bianco verdi ci hanno preso gusto sino al trionfo finale.
“Eravamo partiti per questo torneo con tante speranze ma anche con tante incognite. Volevamo solo confrontarci con realtà diverse e capire quale poteva essere la nostra risposta ad un’esperienza simile, considerando anche che avevamo molti ragazzi con poca esperienza – spiega il tecnico massese -. Siamo cresciuti nel corso del torneo, abbiamo acquisito consapevolezza esprimendo una bella pallavolo e traendo grosse motivazioni nel corso dei vari match, soprattutto in quello di finale, dove temevo un po’ di emozione da parte dei miei”.
L’area di vacanza avrebbe potuto prendere il sopravvento, ma gli under 17 della Folgore hanno avuto un comportamento impeccabile.
“I ragazzi sono stati encomiabili, si sono comportati da veri professionisti anche nei momenti extra pallavolistici e vedere il pubblico applaudirci e tifare per noi durante la finale ci ha dato ulteriore spinta per portare a casa il trofeo”.
Costieri che sono riusciti anche ad inserire due atleti del sestetto tra i premiati finali.
“Mi complimenti con i miei due atleti Mastellone e Gargiulo premiati con riconoscimenti individuali: hanno fatto un torneo d’alto livello e se lo meritano – conclude Giacobelli -. Ora l’obiettivo è quello di portare in campionato quello che abbiamo imparato da questo torneo e riprendere subito la strada interrotta prima delle vacanze natalizie.”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!