Eccellenza: Il punto dell’esperto Claudio De Vito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

claudio de vitoEccellenza – Il nuovo anno non ha mutato gli assetti al vertice del girone B, che ha visto tutte le prima quattro formazioni portare a casa i tre punti. Lo ha fatto, pur non brillando, la Polisportiva Sarnese, aggrappatasi alla provvidenza custodita nella zampata di Domenico Maggio. Il nono sigillo dell’ex centravanti dell’Eclanese beffa la coraggiosa Vis Ariano, la quale nonostante una prestazione d’orgoglio non deposita punti in cascina. Il blitz sarnese fa saltare il piano sorpasso dell’Angri, vorace e spietato contro l’ultima della classe Calpazio. Granata demoliti dalla furia di bomber Incoronato, autore di una sontuosa tripletta. Ferraioli e Schettino arrotondano e mettono l’accento sulla risposta al momentaneo aggancio della Libertas Stabia. L’outsider di lusso gialloblu supera in scioltezza il Faiano grazie ai colpi da biliardo di Montella e Mosca e alla trasformazione dagli undici metri di Chierchia, e si riappropria dello scettro di difesa meno bucata del torneo a spese del Sant’Agnello. I ragazzi terribili di Guarracino, però, si rammaricano di più per i tre punti sfumati in casa della Scafatese di Citarelli, rimontata dalla doppietta di Arcobelli, salito a quota sette marcature nella graduatoria dei bomber. Teta rimette, si fa per dire, le cose a posto per i canarini, i quali al momento non disputerebbero i play-off in virtù del distacco dalla seconda. I cugini della Virtus, dunque, possono sfrecciare a +5 grazie al caparbio successo esterno sul Massa Lubrense. Il rigore di Marcucci nelle battute finali beffa i costieri, ai quali non basta un super Giulio Russo, e restituisce a Pasquale Esposito il sorriso in trasferta. Fa rumore in zona salvezza la cinquina rifilata dal Cicciano al Sant’Antonio Abate. Spica la doppietta di Barbati nella scorpacciata di reti della formazione di Galluccio, che assesta il primo colpo per la risalita. La Palmese non la spunta sull’Eclanese e resta nell’anonimato. Rinviata Poseidon-Mariglianese.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!