Sant’Agnello, Guarracino: “Pro Scafatese? Squadra pericolosa”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
"Pro Scafatese? squadra pericolosa ed esperta". Guarracino tiene alta la guardia in vista della delicata sfida contro i giallo blu

“Pro Scafatese? squadra pericolosa ed esperta”. Guarracino tiene alta la guardia in vista della delicata sfida contro i giallo blu

“Affrontiamo la trasferta contro una compagine che all’andata ci ha inferto una delle tre sconfitte del girone”
Guarracino alza la guardia in vista della prima sfida del 2014. Avversario di turno dei bianco azzurri sarà la Pro Scafatese di mister Citarelli.
“Il nostro obiettivo sarà quello di riprenderci quanto perso nella gara di andata”.
Chiaro l’input del trainer costiero. Una squadra che potrà contare anche sui nuovi innesti.
“Hanno tutti fatto il percorso di integrazione – spiega Guarracino -. Abbiamo lavorato bene durante il periodo di sosta e questo mi fa star sereno”.
Squadra che dovrà fare a meno di capitan Gargiulo.
“Purtroppo è squalificato. Apporteremo qualche modifica in mediana”.
Non svela i piani, ma è conscio delle qualità del proprio avversario.
“Squadra esperta che ha acquisito ulteriore qualità con l’arrivo di Buonomo nel ruolo di ds e di Citarelli in panchina – conclude Guarracino -. Optano per un 4-4-2 molto offensivo con tante alternative in avanti”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!